logo_pier

BCC_NAPOLI_banner_superiore

logo_pier

Ven20102017

Ultimo Aggiornamento07:16:54

Giaccherini: "Abbiamo acquisito la mentalità giusta, questo mese ci dirà molte cose"

giaccherini_napoli_primo_piano_2016_2017_750x450
NAPOLI (fonte sscn.it)- "Ottobre sarà un mese intenso e caldissimo, ma la testa è solo alla Roma adesso". Emanuele Giaccherini, ai microfoni di Radio Kiss Kiss, parla a due giorni dal match dell'Olimpico e racconta le sensazioni azzurre alla vigilia di un Ottobre molto impegnativo e ricco di big match.

 

Che partita ti aspetti sabato?

"Una partita difficile per entrambe le squadre. Sarà una sfida tanto bella quanto tosta. Noi dopo sette partite siamo in testa, abbiamo fatto un gran lavoro ma siamo ancora all’inizio".

"La gara con la Roma significa tanto, come significheranno tanto tutte le gare che arriveranno. Noi dovremo imporre il nostro gioco, mettere in campo l’atteggiamento tattico che ci ha caratterizzato sinora e cercare di proseguire su questa strada”.

Hai giocato e vinto alla Juve e sei da due anni in questo Napoli. Trovi sia cresciuta la mentalità vincente in questo gruppo?

“La mentalità vincente non si misura in 7 partite ma nell’intero campionato. Con la stessa voglia e la stessa fame che abbiamo avuto sinora dovremo affrontare l’ottava, la nona, la decima sfida e così via”.

"Certamente la Juve è abituata a vincere, ma vincere a Napoli sarebbe qualcosa di meraviglioso e unico".

In mezzo a questa lotta campionato, poi c’è il Manchester in Champions.

“Sotto questo profilo sarà un mese caldissimo, avremo un susseguirsi di big match che potranno dire tanto sin da subito sulla nostra stagione. Ma adesso siamo concentrati solo al match contro la Roma”.

Napoli che non soffre di vertigini lassù in cima:

“Questo lo possiamo dire tra qualche mese. Di certo stiamo bene, abbiamo meritato la vetta, c’è grande entusiasmo, forza ma anche serenità perché stiamo facendo bene il nostro lavoro. L’intenzione è rimanerci al vertice e faremo di tutto per proseguire il nostro cammino”.

Infine sulla candidatura di Mertens a Pallone d’Oro: “Dries è un ragazzo eccezionale ed un gran giocatore. Ha pienamente meritato questa candidatura e credo che in questa squadra ci siano anche altri calciatori di statura internazionale”

Musica

JA Teline IV

Piaceri e Profumi

JA Teline IV

Viaggi

JA Teline IV

Sesso

JA Teline IV

Libri & Poesie

Avatar