logo_pier

BCC_NAPOLI_banner_superiore

logo_pier

logo_natale

Mar22052018

Ultimo Aggiornamento03:44:20

fluffy-water

Back POLITICA Napoli POLITICA: Piano strade per la Campania, protocollo Regione-Anas

POLITICA: Piano strade per la Campania, protocollo Regione-Anas

17130001
NAPOLI- “Abbiamo sbloccato risorse imponenti per gli investimenti sulla viabilità. Un miliardo e trecento milioni tra finanziamenti della Regione e dell’Anas che si aggiungono ai due, diretti interventi dell’Anas. Altri sei  miliardi sono stati programmati per l’acquisto di materiale rotabile”.

Questa è la dotazione per realizzare “un programma gigantesco per affrontare i problemi della viabilità campana”, concordato con l’Anas e il ministero delle Infrastrutture e spiegato nel dettaglio questa mattina dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Occhio particolare ad alcune situazioni complesse come per la SS268 del Vesuvio, che rappresenta la più importante via di fuga dal vulcano. “Per questa arteria, l’investimento complessivo è di mezzo miliardo di euro. Abbiamo deciso di dare priorità a questo intervento perché si tratta di una strada essenziale anche in termini di protezione civile e di evacuazione dalla zona rossa”.

De Luca ha poi illustrato altri interventi strategici che riguardano, la la costiera Amalfitana ed il Cilento: “Una galleria fra Maiori e Minori, un intervento a Positano,  un altro programmato a Praiano. Finanziamo anche la progettazione per un collegamento diretto tra Agropoli e l’autostrada del Mediterraneo, immaginando già un in futuro collegamento tra il Tirreno ed l’Adriatico”.

Ma il programma di interventi regionale non dimentica  opere strategiche per rilanciare lo sviluppo delle zone interne: “Nell’ambito del patto per la Campania finanziamo la Telesina e la Fortorina – ha ricordato De Luca -  Ma stiamo cercando anche di sbloccare situazioni ferme da tempo come quella dell’Asse Mediano di Napoli. Stiamo cercando di fare un accordo con la città metropolitana in base al quale, la Regione si carica gli oneri per questo investimento e la gara per aprire gli svincoli di Melito e Casoria”.

“Con l’accordo siglato oggi in Regione si cominciano a vedere i primi risultati concreti dell’impegno per migliorare la strada statale 268 del Vesuvio, un’arteria fondamentale per l’area vesuviana sia per la viabilità ordinaria che per quella straordinaria in caso di emergenze legate al Vesuvio”.

Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il capogruppo dei Verdi nel Consiglio comunale di Somma Vesuviana, Salvatore Esposito, ricordando “le tante denunce fatte sulla carenza di sicurezza della strada e la recente polemica con l’Anas per non aver ancora completato i lavori per gli svincoli di Somma Vesuviana”.

“Ora bisogna monitorare con la massima attenzione per far sì che quanto deciso oggi sia effettivamente realizzato in tempi ragionevoli e, soprattutto, che si dia ai cittadini la possibilità di essere costantemente informati sui lavori” hanno aggiunto Borrelli ed Esposito ribadendo che “è inaccettabile che l’Anas non dia notizie sull’apertura degli svincoli di Somma Vesuviana a distanza di mesi dal 9 dicembre, la data che avevano annunciato e che è ancora presente sul loro sito”.

Musica

JA Teline IV

Piaceri e Profumi

JA Teline IV

Viaggi

JA Teline IV

Sesso

JA Teline IV

Libri & Poesie

Avatar