logo_pier

BCC_NAPOLI_banner_superiore

logo_pier

Ven20102017

Ultimo Aggiornamento07:16:54

RELAX-WE-33

Farina, passione e tradizione alla pizzeria Di Matteo

IMG_8344
NAPOLI (di Daniela Marfisa)- Gli ingredienti per una pizza napoletana perfetta sono farina, acqua, sale, lievito e passione, come recita il titolo del libro dell’Associazione Verace Pizza Napoletana.

Certo, la passione è un elemento importantissimo, ma anche la farina gioca un ruolo fondamentale. Ed è proprio di quest’ultima che si è parlato lunedì 16 marzo nel corso del primo appuntamento del ciclo ideato dall’azienda Polselli S.p.a., protagonista nel settore molitorio di qualità in Italia e leader nella produzione di farine per pane, dolci e pizza. Ad ospitare l’evento volto a valorizzare la tradizione napoletana e a nobilitare la professione del pizzaiolo, la storica Pizzeria Di Matteo in Via dei Tribunali, la strada che ha segnato la storia della pizza napoletana. Il padrone di casa Salvatore Di Matteo, erede di quarta generazione della nota famiglia di pizzaioli e friggitori partenopei, è stato affiancato per una sera dal giovane pizzaiolo ischitano Giacomo Guido, che ha scelto di portare l’arte della pizza napoletana a Londra divenendone l’interprete di maggior successo. Guido ha presentato il classico duo della tradizione partenopea, ovvero Margherita (con pomodoro del piennolo dop e mozzarella di bufala campana dop) e Marinara (con pomodoro San Marzano dop, origano dei Monti Alburni e aglio dell’Ufita), dalla pasta morbida e ben alveolata. Diverso lo stile di Di Matteo che, in linea con le usanze di Via dei Tribunali, realizza pizze molto grandi “a ruota di carretto” e dal cornicione poco pronunciato. Per l’occasione, ha servito il Ripieno World Cup, farcito con ricotta, cicoli, pomodoro del piennolo dop e mozzarella di bufala campana dop, e la pizza fritta “Essenzia” con provolone del Monaco dop e pomodorini del piennolo dop. Non potevano mancare le sue famose fritture (crocchè, arancino e frittatina di pasta) alle quali si sono aggiunte, come sorpresa finale, le graffe fritte con lo zucchero. Il prossimo appuntamento del ciclo - supportato dall’AVPN e riservato ad operatori del settore, stampa e appassionati - è il 28 aprile presso la pizzeria Lombardi di Via Foria.

Musica

JA Teline IV

Piaceri e Profumi

JA Teline IV

Viaggi

JA Teline IV

Sesso

JA Teline IV

Libri & Poesie

Avatar