logo_pier

BCC_NAPOLI_banner_superiore

logo_pier

Lun20112017

Ultimo Aggiornamento07:25:22

RELAX-WE-33

Il Pomodorino di Corbara va in scena nel Corbarino Day

IMG_5828
NAPOLI (di Daniela Marfisa)- Ci sono delle belle occasioni che offrono l’opportunità di entrare in contatto con il patrimonio agroalimentare della Campania e le sue virtuose realtà produttive. Martedì 16 settembre l’azienda I Sapori di Corbara, in partnership con Gma Import Export Specialità, ha organizzato una giornata conoscitiva denominata “Corbarino Day” presso il proprio stabilimento di Pagani, il cui protagonista assoluto è stato il Pomodorino di Corbara (o Corbarino), eccellenza coltivata alle pendici dei Monti Lattari nel comune di Corbara. Gustoso, dall’elevato tenore zuccherino e bassa acidità, ricchissimo di antiossidanti, il Pomodorino di Corbara è un prodotto assai pregiato, e viene lavorato in azienda attraverso procedimenti artigianali che mirano a lasciarne intatti sapore e caratteristiche organolettiche.

Viene confezionato e venduto intero, sotto forma di passata oppure in acqua e sale, secondo un antico metodo di conservazione che ne esalta le qualità. Grazie ai suoi requisiti, è adatto per la realizzazione di qualsiasi tipo di sugo o salsa. Proprio per questi motivi, nel corso del Corbarino Day abbiamo potuto degustarlo in varie declinazioni. In versione “caprese”, è stato accompagnato dalla mozzarella del Caseificio Aurora di Sant’Egidio del Monte Albino e da un filo d’olio extravergine d’oliva Pregio, Dop Colline Salernitane. In versione dolce, è stato trasformato dal maestro dolciere Alfonso Pepe di Sant’Egidio del Monte Albino sia in gelato abbinato al suo panettone artigianale con 36 ore di lievitazione naturale, sia in ripieno di golosi cioccolatini. È stato inoltre utilizzato come condimento per pizze gourmet, preparate dai maestri pizzaioli Luigi Acciaio (consulente della Gma Import Export Specialità per il format Pizzerie Gourmet creato da Giuseppe Acciaio) e Carmine Nasti (originario di Tramonti, ma operante a Bergamo) con farine macinate a pietra, e finanche dai due chef Matteo Cocchetti (Ristorante Gualtiero Marchesi) e Giuseppe Molaro (Gusto by Heinz Beck) che hanno creato delle ricette appositamente per l’occasione, come, ad esempio, la Pizza con battuto di gamberi rossi, composta di Corbarini, olive taggiasche, limone di Sorrento, sale Maldon e origano fresco. Tutti i piatti sono stati accompagnati da birre, sidri e bibite biologiche del paniere Gma Import Export Specialità. La visita aziendale ci ha consentito di assistere alle varie fasi di produzione, per osservare con i nostri occhi il grande lavoro manuale di cernita dei pomodorini e il loro confezionamento finale. Da sottolineare che non viene impiegato alcun additivo (sale, zucchero o acido citrico). Un altro esempio della nostra Campania Felix di cui andare fieri.

Musica

JA Teline IV

Piaceri e Profumi

JA Teline IV

Viaggi

JA Teline IV

Sesso

JA Teline IV

Libri & Poesie

Avatar