logo_pier

BCC_NAPOLI_banner_superiore

logo_pier

Lun20112017

Ultimo Aggiornamento07:25:22

RELAX-WE-33

La Luna tra le Stelle a Villa D’Angelo Santa Caterina

IMG_3226
NAPOLI (di Daniela Marfisa)- Le stelle ornano la luna, la luna gioisce tra le stelle. E se una “Luna” speciale incontra le “Stelle” Michelin? Un connubio perfetto! Metti un vino speciale come “La Luna e i Falò” e tanti chef stellati tutti insieme, e l’incontro è di quelli da firmamento spettacolare!Il ritrovo tra star ha avuto luogo lunedì 25 novembre a Napoli, all’interno della magnifica cornice di Villa D’Angelo Santa Caterina.

Per festeggiare le 25 vendemmie di produzione della Barbera d’Asti “La Luna e i Falò”, l’azienda vinicola piemontese Terre da Vino ha ideato un tour gastronomico che ha già toccato Bologna e Vicenza. Una grande degustazione riservata alla stampa che ha abbinato ai vini aziendali le eccellenze di partner d’eccezione come Domori, Agrimontana, Luigi Guffanti, Illy, Panna, S. Pellegrino e Pastificio dei Campi, quest’ultimo recentemente insignito del riconoscimento “Pasta di Gragnano IGP”.Cinque gli chef coinvolti nella tappa napoletana, che per l’occasione hanno preparato squisiti finger food ispirati ai rispettivi territori. Alfonso Caputo della Taverna del Capitano a Massa Lubrense ha deliziato gli ospiti con il suo Polpo in un “campo di gigli”, una sorta di cacio e pepe con polpo, dove i gigli sono il formato di pasta del Pastificio dei Campi utilizzato per il piatto. Agostino Iacobucci de I Portici Hotel a Bologna ha stupito con tre preparazioni: Macaron di pistacchio e mortadella, Tortellini in brodo (dall’originale packaging stile street food) e Babà a tre lievitazioni. Pasquale Palamaro dell’Indaco a Lacco Ameno ha giocato con terra e mare proponendo Crema di friarielli quarantini, riso e sgombro e Carpaccio di baccalà, peperoni gialli e cipolla di Tropea marinata. Giuseppe Stanzione de Le Trabe a Capaccio Paestum ha presentato un inconsueto Gnocco cremoso di latte di bufala con spremuta di pomodorini e panzanella alla mediterranea ed inoltre Scampo del Mediterraneo con soutè di carciofi, schiuma di provola e bottarga di scampi. I resident chef di Villa D’Angelo Santa Caterina, Giovanni Morra e Angelo Falanga, hanno offerto al pubblico Cannolo di pasta con verdurine, crema di ricotta e coulis di peperoni e Gnocchetti sardi con patate, funghi porcini e tartufo.Piatti da abbinare liberamente ai tanti prodotti delle cantine Terre da Vino, dalla Barbera d’Asti al Brachetto d’Acqui, allo Chardonnay spumante. Particolarità della casa vinicola: i vini provenienti da vigneti particolarmente vocati riportano in etichetta titoli delle opere di Cesare Pavese e di Beppe Fenoglio.Piatti gustosi e nettare degli dei hanno trasformato una piovosa serata di novembre in un evento scintillante.

Musica

JA Teline IV

Piaceri e Profumi

JA Teline IV

Viaggi

JA Teline IV

Sesso

JA Teline IV

Libri & Poesie

Avatar