logo_pier

BCC_NAPOLI_banner_superiore

logo_pier

Ven21072017

Ultimo Aggiornamento06:34:16

RELAX-WE-33

Una serata con Pizza, Falanghina, Iervolino e Sorbillo a Palazzo Vialdo

IMG_6741
NAPOLI (di Daniela Marfisa)- Valorizzare i vini del Sannio e stimolarne il consumo abbinandoli alla pizza: questo l’intento del progetto “Pizza e Falanghina: insieme con gusto” messo in campo dal Sannio Consorzio Tutela Vini in collaborazione con la Camera di Commercio di Benevento, che ha preso il via lo scorso 5 marzo. Per la seconda tappa, mercoledì 11 marzo il tour è approdato a Torre del Greco presso la pizzeria di Palazzo Vialdo. Qui il pizzaiolo resident Gianfranco Iervolino ha ospitato il collega napoletano Gino Sorbillo, testimonial del progetto. Protagonisti di successo dello scenario gastronomico degli ultimi anni, i due pizzamakers per l’occasione si sono divisi i compiti.

Sorbillo ha scelto di preparare la pizza fritta con ricotta e cicoli, per mantenere in vita e dare risalto a una preparazione tradizionale sconosciuta al di fuori della Campania. Compito che peraltro sta portando avanti con grande successo, grazie all’apertura di due punti vendita a Napoli dedicati a sua zia Esterina, storica friggitrice partenopea. Le due botteghe “Antica Pizza Fritta da Esterina Sorbillo” si trovano in Piazza Trieste e Trento e in Via Dei Tribunali. Il padrone di casa Gianfranco Iervolino ha invece optato per le pizze al forno. Chef e lievitista meticoloso, ama combinare elementi classici con ingredienti gourmet e ricette innovative. Quattro le proposte della serata: Margherita, Pizza con carciofi e patate arrecanate, Pizza “Che cavolo vuoi” (con mozzarella di bufala, lardo di Colonnata, crema di cavolfiore, gamberi freschi di Mazara del Vallo e limone) e Pizza Napoletana (marinara con alici di Cetara). Il tutto in abbinamento con Falanghina del Sannio Dop, in versione spumante extra dry con la pizza fritta e ferma con le pizze al forno. Al termine della degustazione, è stato stilato un protocollo d’intesa tra il Consorzio e Palazzo Vialdo, con un accordo che prevede attività di promozione per tutto il 2015. Nel beneventano si produce la maggior percentuale di vino della regione, ma, oltre a questo, le ragioni del successo dei vini sanniti sui mercati italiani ed esteri è proprio nel consorziamento dei produttori. Ricordiamo inoltre che il Sannio Consorzio Tutela Vini è l’unico consorzio dei vini riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. Le tappe del tour proseguiranno il 20 marzo presso la pizzeria milanese di Sorbillo “Lievito madre al Duomo”, e il 22 marzo in terra veneta, presso la Pizzeria “Saporè” di Renato Bosco a San Martino Buon Albergo.

Musica

JA Teline IV

Piaceri e Profumi

JA Teline IV

Viaggi

JA Teline IV

Sesso

JA Teline IV

Libri & Poesie

Avatar