logo_pier

BCC_NAPOLI_banner_superiore

logo_pier

pozzuoli_village_logo_copy

Mar19062018

Ultimo Aggiornamento04:36:48

fluffy-water

MAGAZINE: "Lo Scomodo" è di casa a Pozzuoli

IMG_6366
POZZUOLI (di Daniela Marfisa)- I più giovani probabilmente non ne hanno mai sentito parlare, eppure per molti anni è stata una tradizione in uso nelle pizzerie napoletane: parliamo dello Scomodo. In buona sostanza, si trattava di una consuetudine praticata dalle persone con possibilità economiche ridotte che, per non rinunciare al piacere della pizza cotta in forno a legna, ne riducevano i costi portando da sé in pizzeria gli ingredienti con cui guarnire il disco di pasta, spesso avanzi della propria dispensa.

Al pizzaiolo veniva così pagato solo lo “scomodo”, ossia il disturbo per aver preparato la pizza. Essendone stato testimone diretto, Ciro Coccia, patron della pizzeria La Dea bendata di Pozzuoli, ha indetto un contest in due serate in collaborazione con Laura Gambacorta per far rivivere questa antica usanza. Il primo appuntamento è andato in scena martedì 20 febbraio. Cinque concorrenti hanno utilizzato ingredienti portati dalle proprie case da utilizzare come topping per l’eccellente impasto del maestro Coccia. In ordine di apparizione: Danilo Carannante (Montanara al gambero marinato agli agrumi con stracciata di bufala, erba cipollina e mandorle tostate); Mariagrazia Vitelli (Pizza “Mariagrazia”: bianca con carciofi, coppata, provola di bufala, scaglie di parmigiano e tarallo sbriciolato); Teresa Zigari (Pizza con pesto di basilico, rucola, mandorle tostate, taleggio, fiordilatte e parmigiano); Stefania Bertucci (Pizza “Molisana” con zucca, salsiccia stagionata con finocchietto, caciocavallo tipico molisano); Edoardo Duilio (Pizza con ragù di polpo, scaglie di pecorino romano DOP e tarallo sbriciolato). Le pizze sono state abbinate alle birre artigianali Mastri Birrai Umbri, piacevoli e beverine: Cotta 50 (bianca), Cotta 21 (bionda), Cotta 37 (rossa) e Cotta 68 (bionda doppio malto). La classifica della serata è stata decretata dai voti di una doppia giuria, tecnica (alla quale ha preso parte anche la sottoscritta) e popolare (composta dal pubblico degli avventori). A risultare vincitrice, la Pizza “Mariagrazia”, seguita dalla Montanara, dalla Pizza al pesto, dalla Pizza con ragù di polpo e infine dalla Pizza “Molisana”. È possibile votare la propria pizza preferita fino a martedì 27 febbraio attraverso le pagine Facebook e Instagram della pizzeria La Dea bendata, in modo da confermare o modificare la classifica provvisoria. Nel corso della prossima tappa in pizzeria di martedì 27 sarà decretata la seconda classifica temporanea, che sarà ugualmente sottoposta al giudizio del web. Il vincitore del contest sarà premiato con l’inserimento della sua ricetta nel menu della pizzeria La Dea bendata e con una cena per due persone.

Musica

JA Teline IV

Piaceri e Profumi

JA Teline IV

Viaggi

JA Teline IV

Sesso

JA Teline IV

Libri & Poesie

Avatar