logo_pier

BCC_NAPOLI_banner_superiore

logo_pier

logo_natale

Gio29062017

Ultimo Aggiornamento06:50:23

RELAX-WE-33

Provincia

CRONACA: Al via lo Street Control controlli a tappeto su tutto il territorio contro la sosta selvaggia e violazioni stradali

SAN GIORGIO A CREMANO- Controlli a tappeto sul territorio cittadino. L'amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno ha dato nuovamente il via al sistema di repressione e prevenzione contro le violazioni al codice della strada, effettuate attraverso lo "street control". Si tratta di un innovativo strumento ad alta tecnologia elaborato per il   controllo della viabilità e della sicurezza stradale, recentemente adottato dalla Polizia Municipale di San Giorgio a Cremano.

Leggi tutto...

CRONACA : Arrestato Stalker a Casamicciola Terme

carabinieriISCHIA (NA) - ( di Vittorio Matrisciano) Tradimenti, pedinamenti e violenze all’ombra del monte Epomeo. Il tranquillo Comune di Casamicciola Terme è stato teatro inconsapevole di  scene div era persecuzione fisica e verbale.

Un cittadino del comune isolano ,dopo una lunga serie di appostamenti ed aver scoperto l’ infedeltà della moglie ha incominciato ad adottare un comportamento violento e persecutorio nei confronti del suo rivale in amore, arrivando a minacciarlo anche di morte. La vittima, di cui non conosciamo ne il nome ne l’età, dopo un lungo periodo di vessazioni, che ne hanno modificato pesantemente lo stile di vita, si è rivolto al Comandante della Stazione Carabinieri di Casamicciola Terme.  I militari dell’Arma,  dopo un attenta vigilanza riuscivano a trarre in arresto lo Stalker , C.S. di 69 anni il quale, in modo reiterato nel tempo, anche con azioni violente,  aveva indotto nel terrore il suo rivale in amore al punto di non farlo più uscire di casa, nonostante il suo grave stato di disabilità.  L’attività di indagine dei Militari della locale stazione Carabinieri. Portava all’arresto dell’uomo che veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

CRONACA: La Polizia scopre droga in casa di una donna a Castellammare.

popo_2NAPOLI- Un'operazione antidroga condotta dagli agenti del Commissariato di Polizia Castellammare di Stabia ha consentito di arrestare Giuseppina Scelzo, di 33 anni.

L'attività investigativa ha portato gli agenti nella casa della donna dove hanno scoperto 150 grammi di droga.

Nell'appartamento di via Pioppaino i poliziotti hanno infatti scoperto, in un ripostiglio fuori il balcone, tre buste contenenti rispettivamente 27, 52 e 64 grammi di canapa indiana che è stata sequestrata.

Per la donna invece è scattato l'arresto in attesa di essere giudicata con rito direttissimo

CRONACA: Sequestrata droga ritrovata nel fusto di una palma

carabinieri1NAPOLI - All'interno del Parco Verde di Caivano i carabinieri hanno scoperto una palma, il fusto della quale era stato scavato ed usato come nascondiglio per della droga da spacciare. Sono stati sequestrati 31 dosi di kobrett, pari a 32 grammi, confezionate in cilindri di plastica rossi, poi 35 dosi di crack confezionate in bustine di plastica termosaldate e 3 stecche di hashish in involucri di carta stagnola.

CRONACA: Arrestato Ciro Cortese, esponente del clan Di Lauro

ARRESTOCARABINIERINAPOLI - Nella tarda serata di ieri i carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno arrestato, nel napoletano, Ciro Cortese: l'uomo è ritenuto un esponente di primo piano, con il fratello Giovanni, del clan Di Lauro. È un duro colpo dei militari ai clan che stanno combattendo la faida di Secondigliano e Scampia.

CRONACA: Conflitto a fuoco tra Guardie Giurate e malviventi, nessun ferito, ladri scappano a mani vuote

rapina_pistolaGIUGLIANO (NAPOLI) (di Emilia Sensale) - "Nella tarda serata di mercoledì scorso, alle ore 23 circa - rivela Giuseppe Alviti, presidente dell'Associazione nazionale Guardie Particolari Giurate - nel territorio a nord della città partenopea, tra Giugliano e Aversa, un gruppo di malviventi, in tutti quattro e col volto coperto da un passamontagna, ha tentato di compiere una rapina ad un distributore di benzina. Il tentativo è finito in una sparatoria tra le Guardie Giurate presenti sul posto e i banditi, questi ultimi costretti a scappare a mani vuote. Il conflitto a fuoco, secondo quanto si è appreso, non ha causato feriti né tra i protagonisti dell’accaduto né tra i passanti. I banditi volevano l’incasso della serata, invece l'immediato intervendo dei vigilantes ha permesso ai malviventi di allontanarsi letteralmente senza un centesimo, ottimo il lavoro - continua - da parte delle Guardie Giurate che dopo aver affrontato con coraggio i malviventi avvicinandosi senza paura alla banda per intimare ai quattro di andare via, contattando poi i carabinieri giunti sul posto dopo pochi minuti. Sull'asfalto sono stati trovati circa dieci bossoli e, grazie all’ausilio dei colleghi della tenenza di Sant’Antimo, dopo poche ore è stata ritrovata sull’Asse mediano verso Napoli, nel territorio di Sant’Antimo, la macchina utilizzata per commettere il colpo, una Alfa 166 di colore grigio, probabilmente rubata qualche ore prima del colpo, completamente carbonizzata. Bisogna ricordare - conclude Alviti - che nella zona dove stava avvenendo la rapina non c'è illuminazione pubblica e il distributore di benzina in questione un'altra volta, un anno fa circa, è stato preso di mira da malviventi".

CRONACA: Agguato di camorra a Castellammare. Uomo sfugge miracolosamente alla morte

montilCASTELLAMMARE DI STABIA- E' riuscito miracolosamente ad uscire indenne da un agguato della camorra questa mattina in piano centro a Castellammare di Stabia. L'obiettivo dei killer, un uomo che intorno alle 12 era nei pressi dell'hotel Montil.

Leggi tutto...

CRONACA: Minacciarono la donna di un boss per una relazione extraconiugale, 7 arresti

ARRESTOgeneraleeeERCOLANO (NAPOLI) – I Carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno arrestato sette persone ritenute affiliate al clan Ascione–Papale. Sequestrati beni per 5 milioni di euro. Nel corso delle indagini e' stato individuato il ruolo di spicco di una donna di 28 anni, diventata 'boss' dopo l'arresto del marito, reggente del clan. Aveva pero' iniziato una relazione extra coniugale. Questo agli uomini del clan non era piaciuto, tanto che la donna e' stata oggetto di minacce e di atti di violenza.

Leggi tutto...

CRONACA: C'è anche la Botta Insigne nelle 3,5 tonnellate di fuochi proibiti sequestrate nel napoletano

bottiillegaliNAPOLI - I carabinieri ad Afragola hanno rinvenuto oltre 3,5 tonnellate di botti illegati proibiti, poi sequestrati: erano custoditi in uno scantinato situato sotto un palazzo in cui ci sono civili abitazioni. Una persona, il 30enne Giuseppe Merolla, incensurato proprietario del locale in cui erano conservati i botti illegati, è stata arrestata. Tra gli ordigni sequestrati è stata anche rinvenuta la 'Botta Insigne', dal potente potere deflagrante, un grosso petardo artigianale del peso di un chilogrammo. Tutto il materiale è stato sequestrato e affidato a una ditta specializzata di Acerra con l'ausilio del nucleo artificieri carabinieri del comando provinciale di Napoli.

Musica

JA Teline IV

Piaceri e Profumi

JA Teline IV

Viaggi

JA Teline IV

Sesso

JA Teline IV

Libri & Poesie

Avatar