INDIA – Di assalti ai bancomat se ne sono visti a bizzeffe e di ogni tipo. Ma quello che è successo a New Delhi, megalopoli e capitale indiana, forse non si era mai visto. Perché la scena che si sono trovati gli agenti giunti sul posto dopo una chiamata a seguito di un attacco ad uno sportello ATM è stata più comica che drammatica. La telecamera di sorveglianza dell’apparato in questione, infatti, aveva ripreso anche un insolito “criminale”: una scimmia. Inizialmente, l’animale si era divertito solo a lanciare una sorta di bastone sull’apparecchio, ma poi aveva deciso di tentare la sortita tanto che è riuscito ad aprirlo completamente. Poco prima dell’arrivo della polizia il primate è scomparso senza rubare nulla. Nel filmato, si vede che la scimmia è entrata nel chiosco muovendosi attorno ed aggrappandosi ai poster appesi alle pareti. Poi si vede l’animale dotato di grande agilità camminare intorno al box, cercare di arrampicarsi sul muro. Dopo un po’ di tempo, la scimmia gioca con una mazza e si prende persino un po’ di riposo. Successivamente, la scimmia ha spostato la sua attenzione sul bancomat. Apre il distributore automatico di banconote e sembra ispezionarne l’interno. Dopo aver aperto lo schermo, la scimmia si è seduta sull’estremità sospesa e sembra divertirsi mentre rimbalzava su di esso. E nessuno, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si sarebbe accorto di nulla, se le telecamere di sorveglianza non avessero ripreso le immagini. Una nuova prova che col lockdown globale dovuto all’emergenza Covid 19, gli animali che già abitualmente possono vedersi nelle città indiane si stiano prendendo sempre più spazio degli ambienti “umani” o, meglio, si stanno riprendendo i loro spazi. Il fatto è accaduto la sera del 6 maggio così come può leggersi a margine del videoclip sulla South Avenue, Lutyens a Nuova Delhi, in India.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments