PAGANI – “Una baby gang ha pensato bene di festeggiare questi giorni di Natale affogando un gatto nella fontana di piazza Sant’Alfonso a Pagani. Un gesto macabro e senza cuore che va punito duramente. Non è possibile che dei ragazzini possano essere liberi di commettere un atto del genere in pubblica piazza. I genitori dov’erano? A cosa pensavano? Sapevano dove si trovavano i loro figli? Queste sono le domande che mi tormentano ogni volta che accadono episodi del genere. Le famiglie devono essere responsabilizzate e vanno punite tanto quanto i figli, autori di questo gesto incommentabile. L’educazione viene insegnata prima di tutto nelle mura di casa, se questo non accade vanno prese delle contromisure decise, perché questi bambini non possono essere lasciati nelle mani di incivili senza cuore”. Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, Consigliere Regionale dei Verdi e di Sofia Esposito, responsabile dei Verdi per la Provincia di Salerno.

“Questo è solo l’ultimo di tanti brutti episodi accaduti a piazza Sant’Alfonso – proseguono Borrelli ed Esposito – che sottolinea quanto sia importante, come sempre ricordiamo, aumentare i controlli per fermare sul nascere queste bravate. Quella che dovrebbe essere la piazza centrale del paese, dove le persone si riuniscono per trascorrere del tempo in serenità, diventa il palcoscenico di atti efferati per mano di baby gang fuori controllo. I cittadini ci hanno raccontato che spesso scoppiano risse violentissime e lo scorso anno è stato vandalizzato addirittura il presepe realizzato e allestito nella stessa piazza. Solo il sistema di videosorveglianza, che speriamo funzioni, può dare giustizia a quanto accaduto Più controlli per una città più sicura”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments