NAPOLI – “Pare sia abitudine degli allevatori infilare anelli nelle narici ai grandi uccelli da allevamento così da impedire sanguinose risse nelle voliere – afferma l’Avv. Fabio Procaccini, Delegato LIPU NAPOLI – lo spessore creato fra il becco superiore e quello inferiore non gli consente la chiusura e gli uccelli non possono strapparsi le penne prima e le carni dopo”.

Le Guardie della LIPU, coordinate dal Cav. Giuseppe Salzano, hanno immediatamente soccorso la malcapitata e grazie al pronto intervento di un veterinario della zona la sventurata e’ stata liberata dal tribale anello e poi trasferita al Centro Recupero Animali Selvatici dell’ASL NA1.

“Avvieremo una dura campagna contro questa ennesima crudelta’ perpetrata contro gli animali – conclude Procaccini – e’ evidente che se gli uccelli combattono nelle gabbie e’ perche’ queste sono troppo piccole per contenerne tanti”.

“E’ vergognoso che certi allevatori ancora facciano ricorso a tali pratiche barbare e crudeli. Crediamo che sia doveroso non solo continuare a portare avanti campagne per far sì che siano riconosciuti i diritti di tutti gli esseri viventi ma anche combattere e punire aspramente questi atti di crudeltà e chi li commette. E’ tempo che leggi a tutela degli animali vengano applicate scrupolosamente. ”- le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli

video: https://www.facebook.com/489369491216947/videos/580058103040246

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments