NAPOLI – “Animali vittime della psicosi umana. Ci sono arrivate diverse segnalazioni di abusi di candeggina e disinfettante ai danni di animali domestici.

Molto, infatti, continuano a strofinare questi prodotti sulle loro zampe, convinti igienizzarle. Ma non è così.

Quelle sostanze, per gli animali, sono corrosive e possono produrre dermatiti. E sarebbe gravissimo visto che in questo momento, le disposizioni ministeriali impongono la chiusura degli ambulatori veterinari (con i medici in servizio su reperibilità telefonica).

Gli animali non sono portatori di Covid-19, non sono un veicolo di contagio.

Ma ad oggi, stanno subendo trattamenti terribili per via di una psicosi ingiustificata. Per lavare e disinfettare il proprio animale, basta utilizzare acqua e sapone e strofinare bene e a lungo.

Ogni altro prodotto potrebbe essere pericoloso e nocivo: siate responsabili anche in questo”. Lo ha dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments