TRENTOLA DUCENTA – Dopo l’intervento del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli si è scatenato un movimento di solidarietà per Michele, il giovane apicoltore di Trentola Ducenta a cui hanno bruciato 80 arnie ed ucciso 700 mila api, e la raccolta fondi, messa in piedi dallo stesso Borrelli per poter riacquistare le arnie, ha superato i 3 mila euro.

Oltre alla raccolta fondi si è creata una certa solidarietà di categoria e così arriva dall’Emilia Romagna un‘iniziativa per aiutare il giovane imprenditore casertano. Un apicoltore di San Polo D’Enza, in accordo con altri allevatori della zona, ha deciso di donare a Michele delle arnie già operative”: Quel che è accaduto a quel giovane ragazzo è terribile e bisogna aiutarlo, per cui abbiamo pensato di mandargli delle arnie già operative perché sappiamo quanto sia difficile trovare chi sia disposto a venderti delle api. Abbiamo, quindi, contattato il Consigliere Borrelli per parlargli di questa iniziativa, ora bisogna solo capire se sia tecnicamente possibile spedire delle arnie già operative” – spiega l’apicoltore Massimo Vezzani.

“Siamo molto contenti che molto presto riusciremo ad acquistare delle nuove arnie per Michele e che si stia creando attorno a lui tanta solidarietà. Fa pensare che per lui si siano mossi addirittura dall’Emilia, mentre i radical chic campani continuano a pensare esclusivamente ai rapinatori e ai murales ad essi dedicati.”- ha commentato il Consigliere Borrelli, Presidente della Commissione Agricoltura.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments