SAN GREGORIO MAGNO – “Legata ad un albero con una fune in una scarpata isolata dal mondo, con l’intenzione di farla morire di stenti.

Ma lei è riuscita con i denti a spezzare la corda e liberarsi, ma purtroppo troppo debole per risalire sulla strada.

Non so quanti giorni e’ rimasta lì, ma le sue drammatiche condizioni fisiche, disidratata, scheletrica con gli insetti che la stavano divorando ci confermano non pochi.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/285103493421012

I tuoi occhi spenti e stanchi ora vogliono riposare.

Lei è una Pony non giovanissima vittima della crudeltà umana.

Dovete sapere che non esiste un mondo più sporco come quello dei cavalli.

Ringrazio gli ” Eroi” Vigili del Fuoco della Caserma di Sarno per l’ AMORE e COMPASSIONE con cui hanno assistito la cavallina , credetemi recupero non facile sia per il peso che per le difficoltà di risalita della scarpata…sono stati grandi!

La Pony è stata immediatamente visitata, ha iniziato fluido terapia e fatto diversi prelievi del sangue Dott. Vincenzo Aquilino e Dott. Giovanni Conti le sue condizioni sono drammatiche”.

Questa è la vicenda che ci viene segnalata da Castel San Giorgio e che fa onore ai Vigili del Fuoco e a chi si è preso cura di lei.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments