NAPOLI – Un giovane esemplare di Falco Pellegrino colpito dai colpi di un fucile a pallini è stato soccorso da un gruppo di ciclisti nelle immediate vicinanze della riserva naturale degli Astroni. I ciclisti appartenenti al gruppo mtb flegreo, molto attivo sulla zona, mentre pedalavano lungo il perimetro esterno della riserva, scorgevano tra le foglie a terra il giovane esemplare femmina di Falco Pellegrino, specie protetta e di particolare interesse per l’equilibrio dell’ecosistema locale. Dopo aver raccolto il rapace abbattuto da qualche bracconiere, i ciclisti contattavano la Centrale Operativa della Polizia Locale di Napoli che, attraverso l’U.O. di Tutela Ambientale, immediatamente attivava i soccorsi allertando a sua volta gli specialisti della tutela delle specie selvatiche dell’ASL Veterinaria Napoli.
I medici raggiungevano sul posto i ciclisti e, recuperato l’animale ferito, lo trasportavano presso l’ospedale veterinario del Frullone dove, a seguito degli accertamenti è emerso che l’animale rischiava la vita a seguito dei colpi di fucile a pallini che gli avevano trafitto un’ala e una zampa costringendolo a terra. Grazie all’intervento di soccorso dei ciclisti l’animale ora potrà essere curato e sperare in una pronta ripresa.
Gli organi di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale di Napoli e del servizio veterinario informeranno l’autorità giudiziaria per i reati a carico di ignoti .

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments