28.7 C
Napoli

Ischia, pesce marcio e pangrattato: la ricetta per sfuggire ai controlli, 69enne arrestato

-

ISCHI – Aumentano i controlli nei porti turistici e così le cautele di chi importa droga sulle isole dalla terraferma. Lo sanno bene i carabinieri della compagnia di Ischia che presidiano con attenzione le banchine a ridosso degli attracchi, anche con il fondamentale fiuto dei cani antidroga del Nucleo cinofili di Sarno.
Questa volta nei guai ci è finito Vincenzo Senese, 69enne di Casamicciola Terme, già noto alle forze dell’ordine.
Tornava sull’isola verde dopo un viaggio in aliscafo da Napoli. Addosso 8 grammi di cocaina, confezionati in bustine di cellophane.
Curioso il tentativo di eludere i varchi e gli eventuali nasi dei cani “in uniforme”.
La droga era nascosta in una confezione di pangrattato, a sua volta inserita in una busta contenente pesce avariato. Un odore terrificante che avrebbe allontanato chiunque ma che non ha tratto in inganno i carabinieri.
Lo stupefacente è stato recuperato e il 69enne è stato arrestato dai militari del nucleo operativo e radiomobile ischitano.
Nella sua abitazione rinvenuti 102 pacchetti di sigarette di contrabbando. È ora ai domiciliari, in attesa di giudizio.

SENESE VINCENZO, NATO CASAMICCIOLA TERME (NA) IL 29 OTT 54

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x