SAN GIORGIO A CREMANO – Gran finale per le celebrazioni dei primi 25 anni di attività della Città dei Bambini e delle Bambine di San Giorgio a Cremano. Sabato 28 settembre, alle ore 21.00 Villa Vannucchi aperta straordinariamente per accogliete bambini, famiglie e cittadini e festeggiare insieme questo speciale anniversario. Spettacoli, animazione al chiaro di luna e la proiezione sulla facciata della villa del videomapping in 3D che racconta la filosofia del progetto Città dei Bambini, con particolare riferimento a San Giorgio Cremano.

L’evento finale di sabato sera ha concluso una settimana di appuntamenti che ha visto protagonisti migliaia di bambini sangiorgesi, gli istituti scolastici, le famiglie, i docenti e le associazioni del territorio che hanno offerto attività gratuite. Giovedì poi si è svolto un interessantissimo workshop ala presenza di rappresentanti dei altri comuni italiani provenienti dal Lazio e dall’Umbria, di ex sindaci che hanno voluto dimostrare vicinanza alle attività del Laboratorio e dei dirigenti scolastici degli istituti sangiorgesi che hanno partecipato ad una tavola rotonda sulle buone prassi della Città dei Bambini, divenuta modello per tante altre città italiane e stranieri.

Per un anniversario che si conclude, un altro percorso è pronto a partire lunedì 30 settembre. Alle ore 11 verrà presentata nella Sala Consiliare Aldo Moro, la Terza Edizione della “Staffetta Unicef sui Diritti”, intitolata a Luigi Bellocchio. Un’edizione particolarmente sentita, in quanto coincide con il 30esimo anniversario della convenzione Unicef. Fino al 20 novembre infatti, data della firma della Convenzione sui diritti dei Bambini, i bambini si passeranno il testimone tra 13 comuni, partendo e concludendo il percorso a San Giorgio a Cremano. Un tour che già nelle precedenti edizioni ha portato entusiasmo e coinvolto giovani di tutte le età sul tema comune: “ROTTA VERSO IL FUTURO CON E PER I BAMBINI”. Obiettivo: diffondere i valori di solidarietà, pace e condivisione.

“Il percorso che stiamo compiendo con il Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine allarga sempre di più i propri orizzonti e coinvolge sempre più realtà, spiega il sindaco Giorgio Zinno. Arrivare a 25 anni di attività è già un traguardo, ma non ci fermiamo. I bambini sono la nostra risorsa e a loro affidiamo il nostro futuro, consegnandogli però tutti gli strumenti per crescere ed affrontarlo con consapevolezza, coscienza civile, rispetto ed educazione. La staffetta sui Diritti – aggiunge – rappresenta proprio questo. Un impegno verso i più piccoli e i verso i giovani per mettere in atto con i fatti solidarietà, condivisione e integrazione.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments