SAN GIORGIO A CREMANO – Aumentano i casi di contagio e decessi nell’area vesuviana. Ieri nuova vittima a San Giorgio a Cremano. a darne notizia il sindaco Zinno su Fb: “Cari concittadini, anche oggi (ieri ndr.) purtroppo sento il dovere di comunicarvi che un altro concittadino non ce l’’ha fatta. Si tratta di uno stimato professionista che forse in molti conoscevano.

Uomo di valore assoluto che si è sempre distinto per la sua eleganza ed ironia.

Questo mostro invisibile ha colpito anche lui, non lasciandogli scampo e portando così a 4 il numero dei decessi nella nostra città. Come per gli altri tre concittadini, la famiglia non potrà essere accanto a lui per dargli l’ultimo saluto ma a loro va l’abbraccio sentito di tutti noi e della cittadinanza.

In totale sono 16 i casi positivi: 4 deceduti, 8 sono ricoverati in ospedale e 4 sono nelle loro abitazioni.

Sono dati che non vorrei mai dare, ma sto condividendo con voi ogni informazione, anche quando si tratta di notizie terribili come questa perché siamo una grande comunità e stiamo dimostrando di essere uniti e maturi in questa grande battaglia, certamente tra le più terribili di questo secolo.

Purtroppo dinnanzi a questo nemico possiamo difenderci solo agendo con semrpe maggiore responsabilità, per evitare la diffusione del Covid-19

Entro domani credo che potrò fornirvi anche il numero di tamponi fatti ad oggi e stiamo lavorando con l’asl per velocizzare le procedure.

Domani partirà il bando per i pacchi alimentari e entro lunedì consoceremo il finanziamento stabilito dal Governo per le persone in difficoltà e verificheremo le modalità per far accedere i cittadini alle misure che potremo mettere in piedi.

A tutti, veramente tutti, sono rivolte le azioni che stiamo mettendo in campo, quotidianamente con uno sforzo non indifferente per consentire ai sangiorgesi di #restareacasa e provvedere alle esigenze di chi ha maggiore bisogno di aiuto. #nonmolliamo #restiamouniti perché solo così ce la possiamo fare.

Salgono a 10 i contagi a Somma Vesuviana. Il sindaco Di Sarno: “Ieri sera, un minuto prima che iniziassi la diretta è arrivato il nono caso, poi questa notte mi è stato comunicato anche un decimo caso. Dunque a Somma Vesuviana siamo a 10 casi di Coronavirus ma sono in corso analisi su altri tamponi”. Lo ha annunciato ora il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno.

Si rinnova l’appello alla popolazione.

“Rinnovo l’appello alla popolazione ad uscire solo per comprovate necessità indicate nei decreti, non affollare i supermercati e le farmacie. Ricordo che le comprovate esigenze sono di natura lavorativa per quelle attività che possono restare aperte in base ai decreti o per esigenze sanitarie. Non affolliamo i supermercati e non affolliamo le farmacie. Per quanto riguarda il ritiro della spesa – ha proseguito Di Sarno – è disponibile anche il servizio di Croce Rossa Italiana. Numero di tel della Croce Rossa è il seguente: 3312 339074”.

Di Sarno, ha scritto al Prefetto.

“Tenuto conto anche dell’aumento dei casi su tutto il territorio, anche circostante, Vi richiedo l’intervento dell’Esercito per il territorio del comune di Somma Vesuviana, al fine di poter al meglio contenere assembramenti ancora troppo frequenti sul nostro territorio ed allo stesso tempo – ha scritto Di Sarno – riuscire a dissuadere chi ancora non si è allineato a quello che ormai è divenuto obbligo per tutti, ovvero di restare a casa se non per comprovati e seri motivi, come da ultimo decreto. E’ nel rispetto di tutti quei cittadini che, al contrario, stanno con grande sforzo e sacrificio rispettando tali regole che vi invito ad intervenire tempestivamente, per non rendere inutili i sacrifici di chi invece con impegno ed evidentemente maggiore consapevolezza della gravità della situazione, sta compiendo”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments