14 C
Napoli
mercoledì 7 Dicembre 2022

Bomba nella notte, esplode l’ auto di un imprenditore che aveva denunciato il racket. Zinno: “Solidarietà e fiducia nelle Forze dell’Ordine”

-

SAN GIORGIO A CREMANO – Poco dopo mezzanotte di ieri in via Pagliare si è verificata l’esplosione di un ordigno che ha provocato danni all’auto in uso ad un imprenditore sangiorgese e ad altre due vetture parcheggiate in zona.

Il forte boato è stato avvertito fino al confine con il quartiere Ponticelli di Napoli e si è alzata una gran nube di fumo.

Sul posto sono intervenuti immediatamente gli agenti di Polizia del Commissariato di San Giorgio a Cremano, diretto dal Vicequestore Donatella Grassi.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, agli ordini dell’Ispettore Luigi Di Costanzo, l’imprenditore nel settore edile avrebbe denunciato tempo fa un tentativo di estorsione.

“Al nostro concittadino, vittima di questo episodio delittuoso, esprimo solidarietà e sono fiducioso nel lavoro delle Forze di Polizia che stanno indagando sull’accaduto – fa sapere il Sindaco Giorgio Zinno.

Come più volte fatto in precedenza, chiederò una maggiore attenzione al nostro territorio, anche aumentando gli uomini in campo per il controllo e la repressione di fenomeni come questo, che preoccupano l’intera comunità sangiorgese”.

“Le indagini dovranno procedere celermente per capire bene le dinamiche e il messaggio che è stato voluto mandare. In ogni caso, chi denuncia non deve essere isolato ed abbandonato ma va tutelato e per farne un esempio di seguire. La nostra terra è una mamma invecchiata e dilaniata da una grave malattia che però si può curare se si vuole. La cura alla camorra si chiama Stato e cultura della legalità e dell’anti-omertà.”- ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x