coppa italia

SAN GIORGIO A CREMANO – Vittoria di rigore da ambo le parti per la qualificazione ai 16mi di Coppa Italia della corazzata Giugliano, una delle più serie candidate alla vittoria finale del girone A di Eccellenza.

Un tiro fallito dal dischetto da Muro al 32´pt per i padroni di casa, vincitirici del match di andata (1-2) e quello decisivo di Fava Passero al 42´st con la rete di Panico al 47´pt tra i due penalty.

Con la massima punizione parata da Mola, i padroni di casa avrebbero ipotecato seriamente il passaggio del turno dovendo, a quel punto, gli ospiti, segnare tre reti per continuare il percorso tricolore. Così non è stato e la squadra di Ignudi esce dalla competizione e rivolge lo sguardo al Vallefuoco di Mugnano per la prima di campionato per il terzo confronto consecutivo in quindici giorni con i gialloblu di De Stefano.

Passano due minuti dal fischio d´inizio del mediocre e incerto signor Palomba di Torre del Greco e il San Giorgio va vicino al gol per una avventata uscita dai pali di Mola al quale Di Micco carpisce la sfera sulla linea di fonda e crossa davanti alla porta senza che nessun granata approfitta della ghiotta occasione.

Passano tre minuti e si la sensazione che non è giornata per i granata locali. In un contrasto di gioco, in piena area, Perna ha la peggio con Caso Naturale e deve lasciare il campo cedendo il posto a Muro. Le squadre si fronteggiano con decisione e molto agonismo decise a superarsi e portare a casa la qualificazione.

Dopo alterne incursioni da una parte e dall´altra, con i portieri impegnati nella normale amministrazione, al 32´ arriva la seconda ghiotta occasione per il San Giorgio per passare in vantaggio. Muro si distende sulla fascia destra superando due avversari; entra in area e viene messo a terra per un rigore nettissimo; dal dischetto calcia lo stesso Muro con Mola che intuisce e vola sulla sinistra respingendo la conclusione.

Al 42´ Aliperta va sotto la doccia anticipatamente e per il San Giorgio in vantaggio numerico si riapre la speranza di affondare la corazzata giuglianese. Ma la delusione è dietro la porta di Capece. Al 47´, in pieno recupero, una amnesia generale della difesa permette a Panico, a un passo dal portiere, di girare di testa in rete il pallone del vantaggio. Si va al riposo con gli ospiti che vedono vicino il traguardo di partenza e il San Giorgio ad imprecare per il regalo fatto.

Al ritorno in campo gli ospiti pur in inferiorità numerica intensificano la loro azione e si rendono pericolosi in diverse occasioni. Al secondo minuto un lungo lancio di De Rosa per la testa di Caso Natuale appostato sul secondo palo, trova Capece pronto a bloccare sicuro. Al 6´, ancora Caso Naturale in area sulla destra chiama Capece a bloccare in volo alla sua destra.

Al 9´ ancora il folletto in casacca gialloblu viene bloccato da Capece in uscita sul dischetto; i gialloblu protestano per un rigore inesistente. Al 26´ Palumbo lascia il campo per doppia ammonizione e la parità numerica è ristabilita.

Al 41´ in una mischia al centro dell´area con un tentativo di conclusione molto ravvicinati, l´arbitro vede un fallo di mano e assegna il rigore decisivo perla qualificazione; sul dischetto Fava Passaro che non fallisce imparabilmente la conclusione alla spalle di Capece. Con il due a zero per gli ospiti il passaggio del turno prende la via di Giugliano.

Al 46´ anche Gala, per doppia ammonizione, raggiunge il compagno sotto la doccia e il sipario scende sul Paudice dimenticando la Coppa 2018/19. E domenica si replica ancora per la terza volta con il Giugliano per la prima di campionato al Vallefuoco di Mugnano.

TABELLINO

SAN GIORGIO – GIUGLIANO 0 – 2 (Ritorno Coppa Italia)
SAN GIORIO: Capece, Peluzzi, Russo, Viscovo (43´st Iuliano), Gala, Palumbo, De Martino (24´st Pezzella), Porcaro, Perna (5´spt Muro), Di Micco (29´st Morella), Minicone (16´st Coppola). In panchina: Piazza, Cavaliere, Noviel, Greco. Allenatore Ignudi

GIUGLIANO: Mola, Sardo, Mennella (37´st Cecere), De Rosa (16´st Barone), Aliperta, Di Girolamo, Panico (25´st Manzo), Tarascio, Fava Passaro, D´Angelo (1´st Capone), Caso Naturale (43´st Cassandro). In panchina: Iardino, Liguori, Bacio Terracino, Sperandeo. Allenatore De Stefano

ARBITRO: Palomba di Torre del Greco; assistenti Iannello e Marcone di Nocera Inferiore

RETI: 47´pt, 42´st Fava Passaro rigore

NOTE: spettatori 400 circa con il settore ospiti gremito; ammoniti Russo, Miniconi, Tarascio, Fava Passaro; espulsi al 42´pt Aliperta, 26´st Palumbo, 46´st Gala; angoli 3-4 per il Giugliano; recupero 3´pt, 5´st.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments