giorgio-zinno

SAN GIORGIO A CREMANO – Buoni per la spesa natalizia e per i regali di Natale. La città amministrata dal Sindaco Giorgio Zinno è uno dei pochi comuni ad erogare, oltre ai buoni alimentari finanziati dal governo, anche bonus da spendere per i regali natalizi, finanziati dal comune per un totale di oltre mezzo milione di euro.

E’ on line la piattaforma informatica a cui i cittadini di San Giorgio a Cremano in condizioni di difficoltà economica a causa dell’emergenza Covid-19, possono richiedere i bonus per la spesa alimentare e non.

Collegandosi all’indirizzo sangiorgioacremano.bonuspesa.it, coloro che sono in possesso dei requisiti avranno diritto a due buoni spesa, non cumulabili e distinti fra loro, di importo variabile a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare: uno per generi alimentari e uno per generi non alimentari.

Entrambi i bonus sono spendibili esclusivamente presso attività operanti nel Comune di San Giorgio a Cremano, convenzionate.

A tal proposito anche gli operatori commerciali che vorranno convenzionarsi, potranno farlo rispondendo al relativo avviso pubblico pubblicato sul sito www.e-cremano.it ed essere così inseriti nell’elenco comunale di esercizi disponibili ad accettare i buoni spesa.

Una opportunità dunque che il sindaco Giorgio Zinno, d’accordo con l’assessore ai Servizi Sociali e al Bilancio Giuseppe Giordano, ha voluto offrire ai suoi concittadini, per dare un pò di respiro alle famiglie e alle attività commerciali particolarmente penalizzate dall’emergenza, mettendo come condizione appunto, che gli acquisti vengano effettuati solo ed esclusivamente sul territorio sangiorgese.

La procedura per la richiesta dei bonus spesa è esclusivamente on-line, non saranno accettate e prese in considerazione domande che perverranno in altre modalità (siano esse cartacee o mezzo mail). La procedura è a sportello e fino ed esaurimento dei fondi disponibili. Tutte le domande saranno trasmesse alla Guardia di Finanza, che recentemente ha scovato e denunciato alcuni “furbetti” che sul nostro territorio avevano chiesto i precedenti buoni senza averne titolo.

Ai cittadini richiedenti che ne avranno diritto, saranno attribuiti due crediti separati: un credito per BUONI SPESA ALIMENTARI e un credito per BUONI SPESA NON ALIMENTARI.

L’assegnazione dei bonus sarà comunicata ai cittadini con un SMS sul numero di telefono indicato evidenziando il credito disponibile per entrambi i canali di spesa e un PIN, personale e non cedibile, necessario per procedere agli acquisti.

“Insieme all’assessore Giuseppe Giordano ed alla Giunta abbiamo messo a disposizione per questa operazione 525mila euro, di cui 175 dal bilancio comunale – spiega il Sindaco Giorgio Zinno.Si tratta di un investimento importante per sostenere i cittadini in difficoltà: per questo chiedo a tutti la massima responsabilità e invito a presentare domanda per i buoni solo se se ne ha veramente bisogno. Anche questa è una forma di responsabilità e un modo per sentirci comunità unita e solidale”.

“Si tratta di una misura importante, che coniuga le esigenze delle famiglie del territorio e degli operatori commerciali della nostra città – conclude Giordano.

San Giorgio a Cremano è infatti uno dei pochi comuni ad aver aggiunto ai finanziamenti statali risorse comunali per sostenere tutti coloro che hanno sofferto particolarmente questa emergenza, anche dal punto di vista economico.

L’intento è quello di essere vicini a tutti per tutelare e sostenere chi ne ha maggiormente bisogno “.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments