5.9 C
Napoli
mercoledì 8 Dicembre 2021

Biglietti gratuiti per il teatro San Carlo ad anziani e diversamente abili

-

SAN GIORGIO A CREMANO- La città di San Giorgio a Cremano offre la possibilità agli over 60 e ai cittadini con handicap motori, di assistere gratuitamente alla rappresentazione de “La Traviata” di Giuseppe Verdi presso il Teatro San Carlo di Napoli.

L’opportunità nasce dalla convenzione che la Città Metropolitana di Napoli ha stipulato con la “Fondazione Teatro San Carlo”, in base alla quale ad ogni comune viene attribuito un pacchetto di biglietti. Alla Città di San Giorgio a Cremano sono stati assegnati 80 biglietti complessivi, destinati alla terza età e ai diversamente abili che presentano una disabilità motoria e sono riservati ad uno spettacolo che si svolgerà tra il 22 maggio ed il 6 giugno 2018. Per ottenere l’ingresso è necessario presentare domanda in carta semplice, entro il 20 marzo 2018 presso il Protocollo Generale, piazza Vittorio Emanuele II, n.10, alla c.a. del sig. Clemente Scala – Ufficio Servizi Sociali. La domanda dovrà contenere i seguenti dati: Nome e cognome del richiedente; Luogo e data di nascita ed Indirizzo; Telefono cellulare e allegare la carta di identità. In caso di persone con handicap motorio è necessario allegare idonea documentazione. Più persone potranno anche presentare un’unica domanda, ma dovranno inserire i dati di ciascuno di essi e tutti dovranno firmare la domanda. I biglietti verranno consegnati immediatamente, pertanto sarà valutato esclusivamente l’ordine di presentazione delle domande. Laddove non pervengano almeno 80 domande il Comune distribuirà i biglietti rimanenti ai centri sociali cittadini. “E’ un’opportunità che abbiamo accolto con grande favore – spiega il sindaco Giorgio Zinno – non solo per promuovere la cultura del teatro ma per offrire anche a chi ha meno possibilità, l’occasione di assistere alla magia dell’opera lirica in scena sul prestigioso palcoscenico del primo teatro partenopeo. Anche questo – continua – rientra nella cura che l’amministrazione ha nei confronti delle fasce deboli. Non solo assistenza e servizi ma quando è possibile, anche la possibilità di distrarsi, nutrendo la mente e lo spirito”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x