gruppo

SAN GIORGIO A CREMANO- Un consiglio comunale  straordinario quello che si è svolto oggi nel municipio sangiorgese, alla presenza degli oltre 40 studenti del liceo scientifico Carlo Urbani che sono stati consiglieri per un giorno, nell’ultimo giorno del progetto di Alternanza scuola-lavoro stipulato con l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno.  Interrogazioni, mozioni e proposte sono state presentate al sindaco  e alla giunta. L’assise è stata presieduta dal presidente del consiglio comunale Giuseppe Giordano che si è impegnato in prima persona per la realizzazione dell’intero progetto.

Tra le interrogazioni: quella sul Piano Urbanistico, rispetto alla gestione delle aree e degli edifici inutilizzati, quella sul fenomeno delle baby gang e quindi sulle misure di sicurezza adottate in città e quella sul problema traffico in alcune arterie cittadine, in particolare via Manzoni, via Tufarelli, via Pittore, via De Lauzieres e via Gianturco.

Soddisfacenti per i ragazzi le risposte degli assessori e del primo cittadino, che hanno preso in considerazione anche molte delle proposte emerse durante il consiglio, riguardanti eventi e suggerimenti per migliorare alcuni servizi e attività in città.

“Portare i ragazzi dentro i meccanismi che regolano la vita di una città – spiega il sindaco Giorgio Zinnoha significato per questi giovani avere un approccio diverso, sicuramente più costruttivo e consapevole ai procedimenti amministrativi. I ragazzi si sono impegnati su argomenti di grande attualità per la nostra città: quello della sicurezza, del traffico e quindi della sostenibilità, proponendo l’attuazione di idee tanto semplici, quanto innovative che coinvolgono l’intera comunità. Il loro interessamento e la loro propositività ci rendono orgogliosi e speranzosi per il futuro”.

Al termine del lungo consiglio comunale sono stati consegnati attestati di partecipazione a tutti i ragazzi, e ai tutor del progetto, mentre il consigliere Mignano ha regalato all’istituto copie della Costituzione Italiana.  

“Siamo soddisfatti del risultato ottenuto – spiega il presidente GiuseppeGiordano.  E’ emerso lo spirito critico e propositivo dei ragazzi. Abbiamo appreso anche che il liceo ha intenzione di estendere questa esperienza di conoscenza e partecipazione attiva alla vita amministrativa anche ad altre classi, segno che il progetto è stato interessante ededucativo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments