16711750_1733802096932879_8225810272133932752_n

SAN GIORGIO A CREMANO- Proseguono senza sosta, ogni giorno gli interventi di pulizia straordinaria delle deiezioni canine nel comune di San Giorgio a Cremano. Oggi è stata la volta di.Piazza Europa, via Manzoni , Cupa San Michele, via Pittore fino ad altezza autostrada, via Matteotti, via Cavalli di Bronzo e via Brodolini.

A seguire nei prossimi giorni, saranno interessate dalla pulizia tutte le altre strade. Soddisfazione nelle parole del sindaco Giorgio Zinno che precisa: “Proseguiamo anche con i controlli contro chi rovista nella spazzatura, tre giorni alla settimana. Noi non ci fermiamo ma ricordiamoci che siamo tutti responsabili del decoro della nostra città”. Task-force sempre più serrata in città, insomma, contro il fenomeno di coloro nomadi che rovistano tra i sacchetti di spazzatura, contro gli sversamenti illeciti e il mancato rispetto degli orari di deposito da parte dei cittadini e dei titolari di esercizi commerciali, nonchè contro le inadempienze in materia di deiezioni canine. L’amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, d’accordo con l’assessore all’Ambiente Ciro Sarno, ha predisposto servizi di controllo straordinario del territorio, con turni di Polizia Municipale estesi fino alle 23.00, in particolare nei giorni di martedì, giovedì e sabato. E’ proprio in questi giorni della settimana infatti che viene conferita la frazione indifferenziata e si risconta la presenza di nomadi che arrivano in città per rovistare tra i sacchetti che poi lasciano aperti in strada, oltre a determinare pericolosità per i residenti. Non appena partito il servizio gli agenti hanno già sequestrato merce, insieme a carrozzini utilizzati dagli extracomunitari per trasportare il materiale recuperato.”Non si tratta di un servizio straordinario – precisa il sindaco Giorgio Zinno – siamo pronti ad andare avanti fino a quando non sarà chiaro a coloro che deturpano la nostra città che San Giorgio a Cremano è un territorio off limits e che non potranno più venire qui per compiere reati. Oggi, grazie all’assunzione di 9 nuovi vigili urbani siamo in grado di incrementare i controlli con l’obiettivo di reprimere il fenomeno”.”E’ chiaro che l’amministrazione da sola non può risolvere il problema delle deiezioni – spiega Ciro Sarno – se non vi è la collaborazione dei cittadini. Portare in giro il proprio cane muniti di sacchetto e paletta è fondamentale ed è un gesto di civiltà. La pulizia a posteriori delle deiezioni lasciate in strada o la repressione tramite sanzioni non bastano a tenere pulita la nostra città. E’ fondamentale che ognuno di noi agisca in maniera rispettosa dell’ambiente e del prossimo”.

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments