SAN GIORGIO A CREMANO – “Di Massimo si respira ancora l’ironia, la semplicità, la sua impronta geniale e il forte legame con San Giorgio a Cremano”. Con queste parole il sindaco Giorgio Zinno, anticipa il ricordo del compianto attore che il 19 febbraio avrebbe compiuto 67 anni e annuncia un’intera giornata a lui dedicata con eventi itineranti sul territorio.

Mercoledì 19 infatti, si celebra “E’ nata una stella”, un contenitore di eventi a lui dedicati che prenderanno il via alle ore 9.00 con la tradizionale deposizione di fuori sulla sua tomba, nel cimitero cittadino.

– Alle 9.30 poi, insieme all’assessore alla Cultura Pietro De Martino, si darà il via presso il Cinema Flaminio, a due proiezioni del film “Il Postino”, ultima pellicola della sua carriera in cui Troisi è stato attore e regista. La prima è rivolta agli alunni delle scuole primarie, la seconda, alle 11.30, chiamerà a raccolta gli studenti delle scuole superiori. A seguire si svolgerà un dibattito su Troisi e sul cinema, alla presenza dei responsabili dell’Osservatorio Cinematografico Vesuviano, e in particolare sul lavoro di digitalizzazione dei cortometraggi delle tante edizioni del Premio Troisi che l’Osservatorio sta compiendo in sinergia con l’amministrazione.

– Il ricordo di Massimo continua alle 17.00 presso “la Bottega delle Parole” in Villa Falanga, dove Ciro Borrelli presenterà il suo libro “Pensavo fosse un comico, invece era Troisi” , insieme alla prof.ssa Giuseppina Scognamiglio, docente dell’Università Federico II di Napoli, profonda conoscitrice di Troisi.

Un appuntamento per tutti gli amanti dell’attore sangiorgese che, per di più, si svolge nella prima libreria aperta in un parco pubblico della città.

La giornata si conclude con l’evento: “Massimo nel cuore”, organizzato dall’associazione A casa di Massimo, presieduta dal fratello Luigi e patrocinato dalla Città di San Giorgio a Cremano. Alle ore 18.30, presso l’ex Fonderia Righetti, in Villa Bruno, si incontreranno artisti, attori, cantanti, musicisti e tanti appassionati che gli renderanno omaggio, attraverso performance teatrali e musicali e ricordi di vita che li hanno legati al regista. La kermesse è gratuita.

“Massimo Troisi è un esempio di genialità, arte e forte attaccamento alle sue origini – afferma il sindaco Giorgio Zinno. In virtù di quanto ha dato alla nostra città e dell’amore che i sangiorgesi nutrono verso di lui, abbiamo lavorato in questi anni per dare a San Giorgio un’identità tale da poter vedere e sentire costantemente la sua presenza. Dal Premio all’apertura di Casa Massimo Troisi, dalle panchine ai murales – continua Zinno – Massimo è diventato un’icona per la nostra città, amata e apprezzata da tutti. Nel giorno del suo compleanno coinvolgiamo bambini, adulti, cittadini comuni, artisti e intellettuali perchè ognuno di loro possa trovare in San Giorgio a Cremano il luogo adatto per esprimere l’affetto e il suo meraviglioso ricordo che portiamo nel cuore”.

D’accordo l’assessore alla Cultura Pietro De Martino: “Massimo non ha mai perso l’occasione, in ogni sua intervista per citare la sua amata San Giorgio. Ed è giusto che qui si celebri il suo compleanno, come lui avrebbe voluto, circondato dai familiari, dagli amici e dai tantissimi che lo ameranno per sempre”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments