SAN GIORGIO A CREMANO – Nominato, in Consiglio comunale, il Garante degli Anziani e le due consigliere nella Consulta per le Pari Opportunità. Licenziati all’unanimità, diversi regolamenti. L’unità dimostrata da maggioranza e opposizione è il segnale di una sinergia che, anche attraverso il lavoro delle commissioni, ha come obiettivo il bene di San Giorgio a Cremano.

– Al primo punto all’ordine del giorno oggi vi è stata l’elezione del GARANTE DEGLI ANZIANI. Eletto all’unanimità Nicola Aceto, vice presidente dell’Associazione Auser, già impegnato sul territorio a favore degli over 65. Questa figura, frutto del lavoro della Commissione Politiche Sociali, presieduta da Antonio Esposito, avrà come finalità quella di interagire con l’amministrazione per la tutela dei cittadini che rientrano in questa fascia di età;

– Tra i regolamenti approvati vi è quello relativo all’utilizzo di PALESTRE, LOCALI E SPAZI APERTI DI PERTINENZA DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI. La commissione, presieduta dal consigliere Franco Iacono, ha lavorato alacremente per l’implementazione dell’attività sportiva sul territorio e per i campi estivi. Attraverso il contributo di tutti, è stato stabilito che le somme che verranno incassate dall’Ente per ciascuna struttura scolastica saranno destinate al miglioramento della qualità dell’offerta scolastica e per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei plessi, dedicando a tale proposito, uno specifico capitolo di bilancio comunale.

– Inoltre è stato modificato il regolamento “ADOTTA UN’AIUOLA”, elaborato nella commissione presieduta da Ciro Di Giacomo, che consentirà all’amministrazione di intervenire in maniera tempestiva in caso di inadempienze da parte di chi adotta. In tale circostanza infatti, l’ente potrà agire in danno a chi ha effettuato richiesta di adozione, ripristinando quindi lo spazio verde trascurato e lasciato senza cura. Inoltre è stato stabilito che la superficie dell’aiuola da adottare non può essere inferiore a 20 mq.

– Approvato ex novo anche il regolamento per la CONCESSIONE DEI PATROCINI da parte della Città di San Giorgio a Cremano, elaborato dalla commissione presieduta da Cira Cozzuto, al fine di incentivare lo svolgimento di attività e iniziative culturali e sociali nella nostra comunità; aboliti 4 regolamenti considerati obsoleti in quanto superati da altri successivi regolamenti o norme europee.

– Infine sono stati nominati i consiglieri che entreranno a far parte della CONSULTA PER LE PARI OPPORTUNITÀ. Si tratta di Grazia Fatalò per la maggioranza e Luisa Mirabelli per l’opposizione. A loro va un grande in bocca al lupo per l’impegno che hanno assunto, all’interno di un organo di consultazione che si pone come obiettivo quello di rimuovere ogni forma di violenza fisica, psicologica e sociale, avendo come riferimento i principi di uguaglianza e non discriminazione, sanciti dagli art. 3 della Costituzione e 7 del Regolamento comunale, nei confronti di categorie di persone che come la storia racconta, sono state troppo spesso oggetto di persecuzione.

“Grazie al lavoro delle commissioni consiliari, quindi al lavoro congiunto di maggioranza e opposizione – ha detto il Sindaco Giorgio Zinno – si è lavorato per migliorare i regolamenti cittadini. Lo spirito di condivisione e collaborazione che ha contraddistinto in maniera positiva il lavoro del Consiglio è importante per la nostra comunità che può contare, al di là del colore politico, sulla volontà congiunta di tutti di migliorare la città in piena collaborazione tra le parti”.

D’accordo il presidente del Consiglio Comunale Michele Carbone: “E’ stata una bella pagina di politica Un ringraziamento da parte mia va a tutti i consiglieri per il lavoro continuativo e impegnativo che stanno svolgendo nelle singole commissioni e per il dialogo proficuo e il confronto sereno che sta portando ottimi risultati, contribuendo a migliorare costantemente la nostra meravigliosa città”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments