SAN GIORGIO A CREMANO – Iniziata questa mattina nel comune la pulizia della fontane. Gli operatori ecologici hanno rinvenuto, vetro, plastica numerosi rifiuti abbandonati.

Parallelamente iniziate anche le operazioni di diserbo di strade e aiuole.

A renderlo noto su Facebook il sindaco Giorgio Zinno.

“Cari concittadini, è quasi terminata l’attività di pulizia e manutenzione periodica delle fontane pubbliche in via De Lauzieres, via Bachelet, Largo Arso, Villa Falanga, parco Susanna e piazza Carlo di Borbone.

Gli addetti hanno svuotato le vasche (tranne quelle davanti al municipio che necessitano di un ulteriore intervento) e le hanno ripulite da bottiglie di plastica, lattine, carte e spazzatura varia.

Rifiuti che, non solo le sporcano in maniera indecente, ma rischiano di compromettere i motori delle fontane, con un danno anche economico, per tutta la nostra comunità.

Le fontane fanno parte del patrimonio della nostra città. Sono elementi decorativi e apportano beneficio all’ambiente.

Ancora una volta faccio appello al senso civico di ognuno di noi per preservare il nostro territorio aiutandoci a combattere contro gli incivili.

Intanto continua anche il diserbo stradale. Per tale motivo potrete trovare i divieti di sosta in alcuni giorni e in alcune strade per poter effettuare tale pulizia.

Interventi sono stati effettuati finora nella parte nord e in quella centrale della città, in particolare: in via Tufarelli, via Ugo La Malfa, via Manzoni, via Figliola, via Montessori, via Togliatti, via De Lauzieres, via S.Martino, via Cappiello e via Marconi, Corso Umberto, via Pessina, via M. di Savoia, piazza Carlo di Borbone, via Roma, via B.Buozzi, via Bachelet , via A. Noschese e nel Parco Massimo Troisi.

Entro il 27 marzo sarà completato tutto il resto del territorio, con interventi che si svolgono quotidianamente, dalle ore 6.00 alle ore 14.00.

Ovviamente sono certo che avremo la massima collaborazione da parte dei concittadini per garantire che i lavori vengano fatti il più velocemente possibile e nel migliore dei modi”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments