SAN GIORGIO A CREMANO – L’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, informa che anche per l’anno scolastico 2019/2020 vi è la disponibilità della fornitura gratuita dei libri di testo agli studenti della scuola primaria. Un beneficio che, d’accordo con il vicesindaco e assessore alla scuola Michele Carbone, garantisce a tutti i bambini lo stesso livello di istruzione. Il metodo quest’anno si è rinnovato, diventando ancora più innovativo.

Il sistema delle cedole librarie diventa quindi 2.0. La nuova procedura infatti prevede la prenotazione dei libri di testo on line, in maniera semplice e diretta, consultato il sito www.e-cremano.it dove in home page si trova il link e il manuale di utilizzo. Basterà fare l’accesso attraverso il codice fiscale dell’alunno e una volta visualizzati i dati anagrafici e la scuola/classe di frequenza dell’anno scolastico in corso, quindi inserire i recapiti telefonici e la mail per essere contattati dall’esercente. A questo punto comparirà on line l’indicazione del kit scolastico a cui ha diritto l’utente, che potrà essere immediatamente prenotato presso uno dei negozianti convenzionati e presenti nell’elenco visibile nel menù.

Sono tre le cartolibrerie che si sono accreditate. Due di san Giorgio a Cremano e una di Napoli:

• Il Cartolaio Matto di Annalisa Vigilante con punto vendita in San Giorgio a Cremano via Cappiello n. 15;

• Carto Rainbow con punto vendita in san Giorgio a Cremano al Corso Umberto I n. 72;
• Cartolibreria Penna e Calamaio con punto vendita in Napoli Corso Sirena n. 248;

La prenotazione on line potrà essere effettuata esclusivamente presso uno dei tre fornitori.

Il sistema on line del comune di San Giorgio a Cremano è uno tra i più innovativi in Campania. Sono già 470 le famiglie accreditate che hanno prenotato i libri di testo, segnale che il sistema è agevole e semplice da usare. Non vi sono limiti di tempo ma è chiaro che il suggerimento è quello di affrettarsi per prenotare i libri entro l’inizio delle attività scolastiche.

“Investire sull’istruzione dei bambini è una delle nostre prerogative – spiega il sindaco Giorgio Zinno – così come informatizzare per rendere le procedure più agevoli e veloci. Neanche a dirlo, siamo la Città dei Bambini e delle Bambine ma anche la città dei diritti. Per questo ci impegniamo ogni anno a garantire un’istruzione equa e possibile per tutte le famiglie i cui figli frequentano scuole primarie pubbliche. Un territorio che non investe sui più piccoli è un paese destinato a non avere futuro”.

“L’amministrazione Zinno – conclude Carbone – è attenta alle esigenze delle famiglie e dei più piccoli rispettando i parametri di equità, in particolare sulla scuola per cui ringrazio l’ufficio Politiche Scolastiche dell’Ente che si è impegnato accelerando l’iter per far ottenere alle famiglie questo beneficio importante “.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments