26941271_1780065645377319_2025101957_n

SAN GIORGIO A CREMANO- Politiche giovanili. Dal viaggio nelle terre della Shoa, al teatro sui diritti civili,dalle letture di legalità alla giornata in ricordo delle vittime di tutte le mafie, dalla Marcia di Perugia- Assisi al Festival dei Giovani. Sono molte e diverse le iniziative che l’amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessorato affidato ad Angela Viola, ha programmato da gennaio a dicembre 2018, con e per i giovani della città.

Il tema dell’intero programma è il 70esimo anniversario della Dichiarazione dei Diritti Umani che ricorre il 10 dicembre 2018. Un anno di iniziative per educare, sensibilizzare e coinvolgere gli studenti delle scuole cittadine e le associazioni frequentate dai ragazzi in attività che possano formarli, diffondendo cultura e conoscenza.

Tra i progetti in calendario vi sono:

 – Teatro Civile “Diritto ai diritti”, I edizione: una rassegna di spettacolo di teatro civile , costruiti su misura con testi digeribili, semplici ed elastici , frutto di un compromesso artistico- didattico con l’intento di unire canoni estetici all’impegno civile.

“Il Viaggio della Memoria”, II edizione: un viaggio di 4 giorni a Cracovia e ad Aushwitz, per visitare i luoghi della Shoah e rendere omaggio alle vittime dell’olocausto, incontrando anche le istituzioni locali. Il progetto è rivolto agli studenti degli istituti superiori e prevede prima seminari di approfondimento, successivamente la partecipazione ad un concorso per il quale dovranno realizzare un proprio lavoro sul tema della Shoah. I migliori alunni delle varie scuole comporranno la delegazione del Comune di San Giorgio a Cremano che si recherà nei luoghi della tragedia.

“Letture di Legalità”, V edizione: la rassegna quest’anno coinvolgerà un numero maggiore di studenti che frequentano le scuole superiori cittadine, rispetto alle precedenti edizioni. Attraverso laboratori che si svolgeranno di pomeriggio, i ragazzi analizzeranno libri sul tema della legalità, in un percorso di conoscenza sul tema per poi concludere il viaggio culturale con “l’incontro con l’autore” a cui potranno rivolgere domande.

 – “Giornata in ricordo di delle vittime di tutte le mafie” che si svolgerà a Napoli il 21 marzo: Visto che la Città di San Giorgio a Cremano ha istituito nel 2013 anche sul territorio la Giornata in ricordo delle vittime innocenti di tutte le mafie, per la XXI edizione gli studenti delle scuole superiori saranno protagonisti di attività che verranno concordate con Libera per poi partecipare all’evento che si svolgerà nel capoluogo in primavera.       

 – “Festival dei Giovani”: Delegazioni di studenti delle scuole cittadini e parteciperanno al Festival Nazionale dei Giovani che, per il 2018, si svolgerà a Gaeta. Lì si discuterà del futuro dei nostri ragazzi direttamente con i protagonisti provenienti da tutta Italia, attraverso seminari, dibattiti, racconti, reportage, workshop , competizioni, concerti azioni di cittadinanza attiva.  All’evento partecuiperanno giornalisti, docenti universitari, imprenditori, personaggi del mondo dello sport  della cultura, del sociale e della formazione per uno sguardo a 360 gradi sulle opportunità del presente e del futuro.

– “Marcia di Perugia – Assisi”, 7 ottobre 2017: Testimoniare la speranza, la fiducia e la volontà di cambiamento nella marcia che vede protagonisti i giovani e i rappresentanti istituzionali delle varie città d’Italia. Anche San Giorgio a Cremano sarà presente per testimoniare ciò che la città fa ogni anno per porre semi di pace e convivenza civile. 

 – Fantasy Day, VIII edizione: Torna un must nelal città di San Giorgio a Cremano . La kermesse più grande della provincia di Napoli che riunisce il mondo del fantasy , gli appassionati,  ma anche gli scrittori, gli artisti e gli esperti della materia per aprire lo sguardo in maniera ludica sul bene che si contrappone al male, vincendo questa battaglia che è anche quotidiana e coinvolge ogni persona.

L’evento comprende anche Concorsi letterari, incontri con scrittori fantasy, cacce al tesoro, mostre e sfilate di abiti legati al mondo del fantastico, giochi da tavolo e di carte, gare a premi e concerti.     

“La parola che meglio racchiude il senso di questo programma è futuro – commenta il sindaco Giorgio ZinnoE’ nostra responsabilità proiettare i nostri ragazzi alla conoscenza, anche quella di altri paesi e altri popoli. Dobbiamo essere motore di cambiamento – aggiunge – per questo abbiamo deciso di investire nei nostri giovani, dimostrando una grande fiducia nei loro confronti”. 

“In un momento storico in cui si riducono sempre di più le risorse ecnomiche, quella dell’Amministrazione Zinno è forse una scelta politica che va controcorrente – conclude Angela Viola – E’ un atto di coraggio nei confronti dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze a cui diciamo di non accontentarsi e di non rinunciare a costruire, insieme alle istituzioni, il loro orizzonte di senso e di fiducia per il domani “.   

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments