lega-540x381

SAN GIORGIO A CREMANO- “E’ con grande disappunto che commento la citazione del film “Il Camorrista”, capolavoro del maestro Tornatore, da parte di un nostro simpatizzante a San Giorgio a Cremano. Ho personalmente richiesto di verificare se abbia o meno incarichi dalla Lega e non emerge nessuna nomina formale.

Il partito intero si dissocia da un accostamento così infelice, quanto inopportuno. Siamo ben consapevoli della responsabilità che le istituzioni dovrebbero avere sul territorio e in particolare in quel comune che, per troppi anni, hanno subito il putrido alito della camorra. Con tutte le nostre forze, con tutto il nostro cuore, in tutte le sedi, condanneremo sempre questo cancro che ha gettato infamia sulla nostra terra. Noi, a differenza di altri, attendiamo ancora le scuse della presidente Bindi che vuole e vede nel  nostro DNA la criminalità organizzata. Non siamo, neppure, il presidente De Luca, che chiama i napoletani geneticamente ladri. Noi siamo quelli che si battono per dare un lavoro alla nostra gente e dare un futuro migliore a tutti gli italiani. Riteniamo gravissimi i tentativi di strumentalizzazione e ogni associazione del partito con tali accadimenti. Provvederemo a tutelare il nostro decoro in ogni sede opportuna”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments