SAN GIORGIO A CREMANO – Il sindaco Giorgio Zinno ha incontrato in comune una delegazione di ristoratori sangiorgesi per fare il punto della situazione post lockdown.

“Dopo l’approvazione in giunta della modulistica che consente alle attività di ristorazione e ai pubblici esercizi, con servizio al tavolo, di richiedere l’occupazione del suolo pubblico a titolo gratuito fino al 31 ottobre 2020 (come previsto dal Decreto Rilancio), abbiamo incontrato una delegazione dei ristoratori per concordare insieme alcune attività da portare avanti e lo sviluppo del sito www.cremanofood.it che, nella fase di trasformazione in app, comprenderà i servizi più adatti alle esigenze dei commercianti.

I nostri ristoratori hanno fatto tutto ciò che serviva per rendere sicure le loro attività, ma ora sta a noi cittadini dare fiducia e tornare a popolare con responsabilità quei luoghi.

In questi giorni ho girato molti ristoranti, pub, bar ecc della nostra amata città che non sono secondi a nessuno per bontà e professionalità ed è difficile dire di no alle loro specialità, come si nota dalla mia linea😉

Molti sono ancora i concittadini che hanno paura o timore di andare a mangiare fuori casa la sera: lo sapete per due mesi e più ho chiesto di restare a casa, limitare gli spostamenti, ma oggi con responsabilità e rispettando le regole dobbiamo tornare a vivere e far vivere la nostra città.

Le condizioni ci sono tutte, i ristoratori hanno idee di solidarietà che metteremo presto in pratica e vogliono creare eventi interessanti per il territorio. Noi li supporteremo perché vanno sempre incentivate e realizzate le belle idee.

Inoltre abbiamo concordato il percorso verso la app Cremanofood,dove si potrà ordinare il cibo direttamente dal proprio cellulare, sia al tavolo che a domicilio, si potrà prenotare un tavolo e pagare on line, nonchè conoscere le offerte o gli eventi legati alla singola attività di ristorazione.

Abbiamo il dovere di sostenere il comparto produttivo della nostra città e lo stiamo facendo in sinergia con i ristoratori che si sono uniti facendo gruppo sia tra loro che con l’amministrazione per un obiettivo comune: la ripresa economica e lo sviluppo del nostro territorio”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments