Giorgio-Zinno

SAN GIORGIO A CREMANO – A seguito dei fatti che hanno coinvolto una ragazza cinese partecipante a un programma di scambio internazionale a San Giorgio Cremano, Intercultura desidera ringraziare tutti quanti hanno espresso solidarietà alla studentessa.

“L’affetto espresso dalle istituzioni, in particolare dal Sindaco, dalla scuola che frequenta, dai media e da tanti cittadini di San Giorgio a Cremano testimonia come gli episodi segnalati siano attribuibili solo a una piccola minoranza – fanno sapere i referenti nazionali.

I volontari di Intercultura sono in contatto quotidiano con la famiglia ospitante e con la ragazza, che ha fatto sapere di avere ricevuto tante manifestazioni di affetto e simpatia dalla comunità locale. Allo stesso tempo Intercultura desidera ricordare come la studentessa – minorenne – abbia bisogno ora di poter tornare alla sua quotidianità, per poter continuare serenamente la sua esperienza di scambio interculturale.

“E’ chiaro che l’attenzione mediatica che si è creata intorno a questa 17enne potrebbe avere un risvolto negativo su di lei – aggiunge il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno. Pertanto, d’accordo con i referenti nazionali di Intercultura con cui ci siamo confrontati unicamente per il bene della giovane, abbiamo deciso di lasciare che la piccola continui in serenità la sua permanenza nella nostra città e svolga le sue attività quotidiane come ha sempre fatto evitando sovraesposizione mediatica. San Giorgio a Cremano è la città dell’accoglienza e sempre lo sarà. Pertanto, confermando la condanna per il gesto di emarginazione compiuto da qualche sciocco, l’incontro con lei resterà un incontro privato e invito tutti a rispettare la necessità della ragazza di vivere la sua vita in piena serenità “.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments