Giorgio-Zinno

SAN GIORGIO A CREMANO – Ambiente, rifiuti, pulizia.

Il sindaco Giorgio Zinno e l’assessore all’Ambiente Ciro Sarno hanno incontrato il Generale Franco Mottola e i vertici della società Buttol che svolge il servizio di raccolta rifiuti in città, per fare il punto sulle attività svolte finora sul territorio riguardo pulizia e differenziata e definire criticità e soluzioni al fine di migliorare il servizio sul territorio.

L’incontro voluto dal Primo Cittadino, è stato proficuo sia in ambito progettuale, ovvero sono state definite attività da mettere in campo in un futuro prossimo, sia rispetto alle azioni da intraprendere immediatamente.

In particolare si è affrontato il tema del “trasbordo dei rifiuti” da un mezzo all’altro che spesso provoca disagi sul territorio anche a livello di impatto visivo, oltre che per l’inevitabile odore che emanano.

Su questo l’amministrazione ha invitato la società anche ad indicare eventuali luoghi sul territorio che possono essere maggiormente idonei a tali operazioni, al fine di ovviare ai disagi evidenziati da alcuni cittadini.

Altro punto trattato è stato quello della raccolta differenziata.

E’ necessario aumentare le percentuali attraverso azioni mirate, anche di sensibilizzazione. Ovvero attraverso la prevenzione e la repressione. E proprio rispetto alla violazione delle norme che regolano la raccolta differenziata in città, amministrazione e società hanno concordato la necessità di incrementare i controlli.

Controlli che possono essere rafforzati se compiuti dalla Polizia Municipale (come già avviene), ma con la collaborazione dei dipendenti della Buttol. In questo modo si potrà intervenire in maniera tempestiva e costante su comportamenti illeciti e lesivi del territorio e dell’ambiente. Inoltre è ripreso anche il servizio di controllo degli Ispettori Ambientali proprio su raccolta differenziata e deiezioni canine.

“E’ stato un incontro propositivo – spiega il sindaco Giorgio Zinno – e siamo certi che la società aggiudicataria della gara, che si appresta a firmare il contratto per i prossimi 5 anni saprà intervenire anche su alcune criticità che abbiamo messo sul tavolo.

La qualità di una città si evidenzia innanzitutto con il rispetto dell’ambiente e l’efficienza dei servizi.

E’ chiaro che i comportamenti virtuosi devo provenire anche dai cittadini che devono impegnarsi a rispettare la differenziata e a non sporcare la città con atteggiamenti poco attenti alla cosa pubblica. Sono certo che con una buona collaborazione sapremo rendere il nostro territorio sempre più bello e pulito”.

D’accordo Ciro Sarno: “Abbiamo riscontrato una notevole attenzione da parte della società verso la nostra città e di questo non possiamo che essere soddisfatti.

Tutti vogliamo contribuire a rendere San Giorgio a Cremano il fiore all’occhiello della provincia di Napoli. Ma possiamo farlo solo con azioni condivise tra amministrazione, cittadini e chi si occupa dei servizi di igiene e pulizia sul territorio”.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami