SAN GIORGIO A CREMANO – Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di San Giorgio a Cremano, durante il servizio di controllo del territorio, finalizzato anche a garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno notato in via Galante un uomo che, alla loro vista, si è disfatto di uno scatolone tentando di allontanarsi.

I poliziotti lo hanno bloccato e recuperato lo scatolone contenente 155 “botti” di fabbricazione illegale per un peso complessivo di 3,3 Kg.

C.C., 64enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per fabbricazione di esplosivi non riconosciuti e sanzionato per aver violato le misure previste dal D.P.C.M. del 22 marzo 2020.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments