SAN GIORGIO A CREMANO – Sicurezza. Più uomini per strada, anche a piedi. Azioni interforze sul territorio di San Giorgio a Cremano. E’ quanto emerso dall’incontro che il Sindaco Giorgio Zinno ha avuto con i rappresentanti delle Forze dell’Ordine per i consueti auguri di Natale: il Vicequestore Dott.ssa Donatella Grassi; il Comandante della stazione dei Carabinieri Mar. Maggiore Francesco Di Maio e il Comandante della Polizia Municipale, Gabriele Ruppi.

Alla presenza dell’ assessore alla Sicurezza Aldo Raucci, l’incontro è stato anche l’occasione per confermare l’intensificazione dei controlli che saranno messi in campo in tutto il periodo delle Feste, sia rispetto alle misure anticovid che alla repressione dei fenomeni di criminalità comune.

Tutti hanno confermato la massima disponibilità a presidiare il territorio, aumentando ove necessario anche le forze in campo. Il Maresciallo Di Maio ha previsto militari a piedi per le strade della città, al fine di controllare ma anche prevenire pericoli per i cittadini ed eventuali situazioni di rischio collegate ad assembramenti, distanziamenti e uso della mascherina. Allo stesso modo gli agenti di Polizia Municipale sorveglieranno la città con turni estesi così come previsto, anche nei giorni delle feste natalizie.

Rispetto alla Polizia di Stato, a dare ausilio agli agenti del Commissariato di via Salvator Rosa, vi sono anche gli uomini del Reparto Prevenzione Crimine, che già da tempo la Questura ha inviato sul territorio di San Giorgio a Cremano per incrementare i controlli.

“La sinergia tra le Forze dell’Ordine e l’amministrazione è sempre stata un elemento di forza per la nostra città – spiega il Sindaco Giorgio Zinno. Oggi con il nuovo Comandante dei Carabinieri e con il Vicequestore Grassi questo dialogo viene confermato e anzi rafforzato, consapevoli che in un periodo come questo è necessaria la massima collaborazione da parte di tutti per tutelare noi stessi e la nostra città”.

“E’ necessario non abbassare la guardia e al contrario tenera alta l’attenzione soprattutto su situazioni di pericolo collegate a comportamenti superficiali – conclude Aldo Raucci. La sicurezza resta una priorità per la nostra città e da neo assessore oltre al dialogo con le forze dell’ordine, proporrò appena possibile progetti di educazione alla legalità e alla sicurezza nelle scuole”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments