12491_giorno-del-gioco-2017-bambini-in-festa-a-san-giorgio

SAN GIOPRGIO A CREMANO – E’ pronta a partire giovedì 4 ottobre, la 3° edizione della Staffetta sui Diritti dei Bambini Unicef, presentata lunedì a San Giorgio a Cremano, comune capofila dell’iniziativa.

Attraverso il Laboratorio regionale Città dei Bambini e delle Bambine, il tour partirà dal comune di Barano D’Ischia per attraversare 14 città e rientrare il 20 novembre a San Giorgio a Cremano per la tappa finale. La data per la chiusura degli eventi che vedranno coinvolti migliaia di bambini, è quella del 30esimo anniversario della firma Convenzione Onu sui diritti dei Bambini, che avvenne il 20 novembre 1989.

Durante il tour promosso dalla Città dei Bambini sangiorgese, insieme al Comitato Regionale della Campania per l’Unicef, bambini e ragazzi delle scuole primarie e superiori si passeranno il testimone dei diritti, una scultura realizzata dall’artista Salvatore Baglivo che già dallo scorso anno rappresenta il simbolo della pace, dell’uguaglianza e della solidarietà. Quest’anno, durante ogni tappa gli studenti sfileranno per la propria città, con delle barchette di carta che riportano i diritti scritti nella Convenzione Onu. Ciascuna barchetta, alla fine del tour farà arte di una installazione realizzata a San Giorgio a Cremano che verrà esposta durante il gran finale nell’evento del 20 novembre.

Non è un caso che per l’edizione di quest’anno siano stati coinvolti anche i comuni isolani. Il viaggio in mare da Ischia verso i comuni della provincia di Napoli sta a simboleggiare i tanti viaggi della speranza che compiono profughi, tra cui tanti bambini, che fuggono da paesi difficili dove i diritti, specie quelli dei bambini, non sono affatto rispettati.

Ad accompagnare i bambini nelle tappe del tour vi saranno anche la past president Unicef, Margherita Dini Ciacci e la testimonial della staffetta, l’attrice Marika Ferrarelli, protagonista della fiction Il Collegio, influencer e blogger.

“Salpiamo insieme facendo rotta verso il futuro con e per i bambini è lo slogan scelto per la terza edizione della staffetta – spiega il sindaco Giorgio Zinno. Tour che abbiamo deciso di dedicare nuovamente a Luigi Bellocchio, riconosciuto da tutti come “l’assessore al Gioco”. Il percorso che stiamo compiendo con il Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine allarga sempre di più i propri orizzonti, coinvolgendo sempre più realtà per recapitare dispacci di pace, ovvero valori di solidarietà, accoglienza e condivisione. Siamo orgogliosi di essere comune organizzatore di un evento tanto sentito dalle comunità, dal mondo della scuola e dalle famiglie. E’ il segnale – continua – della consapevolezza che i bambini sono la nostra risorsa e che a loro dobbiamo consegnare tutti gli strumenti per crescere ed affrontare il futuro con consapevolezza e coscienza civile”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments