24.5 C
Napoli
venerdì 12 Agosto 2022

Stupro San Giorgio, il medico: “La ragazza fu violentata”

-

SAN GIORGIO A CREMANO – Nessuna consensualità, la violenza subita dalla ragazza 24 enne di Portici nella stazione Circumvesuviana di san Giorgio a Cremano è ascrivibile al reato di violenza carnale. A confermarlo il referto del medico che ha esaminato nei giorni scorsi la vittima.

La ragazza, avrebbe subito le violenze in preda al cosiddetto effetto «freezing», un fenomeno naturale che viene innescato per difesa dal cervello e rende incapace la vittima di reagire.

“Massima solidarietà alla ragazza vittima di una violenza atroce e inumana”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, il portavoce del Sole che Ride in Campania Vincenzo Peretti e il segretario del Sole che Ride a San Giorgio a Cremano Salvatore Petrilli commentando la notizia della conferma, sulla base del referto medico, della violenza sessuale subita da una giovane nella stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano.

“Le risultanze mediche hanno confermato gli abusi.

Ora il quadro indiziario è ancora più chiaro. Gli inquirenti ipotizzano che la ragazza sia rimasta inerme a causa del “freezing” un processo naturale innescato per difesa dal cervello che rende la vittima incapace di reagire alla violenza. Per arrivare ad un punto del genere la ragazza doveva versare in una situazione di prostrazione senza precedenti.

Ora che la violenza sessuale è confermata attendiamo massima celerità da parte della magistratura nell’accertamento delle eventuali responsabilità”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x