ERCOLANO – Nella notte tra il 20 ed il 21 maggio il centro tamponi di Ercolano è stato oggetto di un raid vandalico ad opera di ignoti. A denunciare l’accaduto è il sindaco di Ercolano Ciro Bonajuto attraverso i propri canali social:

“VERGOGNATEVI

Siete delle persone senza scrupoli e senza spina dorsale. Non riesco a trovare altre parole per un gesto così schifoso.

Stanotte avete sfasciato il centro tamponi di Ercolano, vandalizzandolo. Stamattina quando mi sono recato sul posto, per accertarmi di quanto accaduto, mi sono venute le lacrime agli occhi.

Non riesco a comprendere il senso di un simile atto; dimostra solo quanto poco vi importi della salute e del bene della vostra comunità e dei vostri cari. Non avete dei genitori anziani, un figlio, un congiunto di cui dovervi prendere cura? Con quello che avete fatto dimostrate di non dare valore alla vita.

Esprimo solidarietà agli operatori sanitari, infermieri e volontari della protezione civile, che erano con me stamattina, e che ogni mattina mettono cuore e impegno nel loro lavoro.”

“Assolutamente vergognoso. Esprimiamo la nostra solidarietà al personale sanitario e alla cittadinanza di Ercolano. Chi ha commesso un simile atto è un delinquente che non ha alcun rispetto per la salute pubblica, per gli altri e per i beni comuni, ci auguriamo che i responsabili di questa devastazione possano essere presto individuati e puniti in maniera esemplare. C’è ancora tanto lavoro da fare sull’educazione civica e sul rispetto.”- è così intervenuto sulla vicenda il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments