NAPOLI – Per evitare i costi di una licenza di fognatura privata, nonché del suo allaccio alle fogne pubbliche, sversava le acque reflue e gli scarichi della fecale direttamente sulla pubblica via.
Questo è quello che gli uomini della Polizia Locale – a seguito di una segnalazione pervenuta al Reparto di Tutela Ambientale – hanno accertato in vico Tiglio a Miano, grazie anche alla collaborazione del personale dell’azienda speciale ‘Acqua Bene Comune – ABC’.
Con l’ausilio di traccianti coloranti immessi nelle condutture è stato possibile risalire ai responsabili dello scarico illecito, che è risultato provenire da un locale di abitazione in affitto ed il cui proprietario era stato già precedentemente diffidato per la stessa mancanza.
Oltre alla sanzione amministrativa, gli agenti hanno provveduto a diffidare proprietario e locatario con l’obbligo dell’immediata regolarizzazione dell’impianto, a pena dell’interruzione della fornitura idrica.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments