NAPOLI – Sono trascorsi due anni dall’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, ucciso a coltellate da Finnegan Lee Elder la notte tra il 25 e il 26 luglio 2019.

Oltre ad Eklder, quella notte era presenta anche Christian Gabriel Natale Hjorth, i due giovani americani sono stati entrambi condannati all’ergastolo lo scorso maggio.

“Doveroso ricordare ed omaggiare Mario, caduto eroicamente nell’esercizio del proprio dovere. Un eroe dei nostri tempi dove troppo spesso accade che chi come Mario si batte per difendere la legalità viene dimenticato ed i suoi familiari abbandonati mentre una parte della società celebra ed omaggia i criminali, i delinquenti ed i camorristi. Affinché la sua morte non sia stata vana, affinché non si commetta un secondo ‘delitto’, innanzitutto, ci aspettiamo che le condanne vengano confermate anche nei livelli successivi di giudizio e che si decida di realizzare un murale dedicato a Mario nel territorio di Somma Vesuviana così come abbiamo proposto da tempo. Ripristinare i valori di legalità omaggiando chi è caduto per difenderla è la risposta ad una sempre più incalzante propaganda della criminalità ed un atto doveroso verso il vicebrigadiere Rega e tutti gli eroi della nostra terra.”- il ricordo di Rega del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e dei rappresentanti territoriali di Europa Verde a Somma Vesuviana, Salvatore Esposito, assessore al territorio e Ciro De Simone, consigliere comunale.

video: https://www.facebook.com/489369491216947/videos/535659057639785

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments