ztl-6-23-3-2

SOMMA VESUVIANA – “Dissuasori agli incroci, segnaletica alimentata anche da energia solare. A giorni installeremo i rilevatori di velocità lungo la Circumvallazione. Per la prima volta e finalmente avremo un controllo della velocità lungo un asse viario di fondamentale importanza che collega Somma Vesuviana ai Comuni limitrofi e dove, purtroppo qualche settimana fa ha perso la vita una persona. Dal mio insediamento ho lavorato ad un ampio progetto sulla messa in sicurezza stradale”. Lo ha annunciato Sergio D’Avino, Assessore alla Viabilità del Comune di Somma Vesuviana nel napoletano.

Ma a breve, entro fine Gennaio partirà la Zona a Traffico Limitato nel Borgo antico del Casamale. Sta funzionando l’iniziativa dei percorsi pedonali protetti ideata e voluta dall’Assessore ai Beni Culturali, Rosalinda Perna, ma adesso l’intero Borgo sarà anche ZTL e per la prima volta nella sua storia. L’attività della Giunta comunale presieduta dal sindaco Salvatore Di Sarno, è a pieno ritmo.

“Sarà un’azione integrata tra parcheggio, valorizzazione delle attività economiche esistenti e della storia del Casamale. Entro fine Gennaio avremo la ZTL al Casamale, Borgo storico di Somma Vesuviana e saremo la prima Amministrazione a regolamentare finalmente il traffico nel cuore del centro storico di Somma Vesuviana. Si tratta di un borgo che può vivere basandosi su un’economia turistica ed agro – alimentare, sulle tradizioni popolari e sulla valorizzazione storica. Siamo in presenza non di una notizia ma della notizia – ha concluso D’Avino – perché è la prima ZTL che si fa a Somma Vesuviana. Non è possibile più ragionare, soprattutto in quella che sarà l’epoca post- Covid, sempre allo stesso modo e dunque pensare che le auto siano padrone assolute delle strade. Dobbiamo iniziare a ragionare in modo diverso con percorsi pedonali protetti, regolarizzazione del flusso di auto, rispetto per l’ambiente, abbattimento della sosta selvaggia e rispetto per le attività commerciali presenti nei vicoli che sono principalmente attive nel settore della ristorazione e dell’agroalimentare. Dobbiamo fare in modo che l’intero Borgo, finalmente sia protagonista in prima linea di una vera, reale, concreta, promozione turistico – culturale dell’intera città di Somma Vesuviana. Per portare il Casamale nel mondo attraverso anche attività promozionali, dobbiamo renderlo vivibile ed accessibile a tutti per poi dare una mano concreta a chi lo vive quotidianamente”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments