Sono 1500 le famiglie che, costrette a rivolgersi ai privati vista l’assenza della rete fognaria nella zona dei Pisani, nel quartiere napoletano di Pianura, si trovano in forte disagio soprattutto dopo la chiusura a causa dell’emergenza sanitaria.

I costi per l’espurgo sono troppo elevati e il rischio è che i residenti siano costretti a smaltire illegalmente le acque nere.

Lanciano dunque un appello a Regione e Comune affinchè ci sia l’abbattimento del 100% dei costi relativi allo smaltimento, che vengano realizzati accordi tra privati e impianti regionali e che finalmente venga realizzata una rete fognaria, già da tempo nei progetti istituzionali.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments