NAPOLI – A Napoli dei festeggiamenti con fuochi d’artificio hanno rischiato di trasformarsi ancora una volta in tragedia. A Posillipo uno dei razzi sparati su una spiaggia è ricaduto verso il basso ancora accesso andando a colpire il telo coprente di un gozzo ormeggiato in un porticciolo. Fortunatamente, come racconta il proprietario dell’imbarcazione attraverso un post su Facebook, il parabordo ha funzionato da barriera tagliafiamme impedendo al fuoco di raggiungere il gommone e la benzina.

“Sono anni che ci battiamo strenuamente contro i fuochi d’artificio selvaggi. Ormai si spara in ogni luogo, ad ogni ora, e per qualsiasi occasione, anche per festeggiare la scarcerazione di qualche detenuto, l’arrivo della droga o per coprire crimini in atto. Soprattutto armeggiare i fuochi in maniera illecita, irresponsabile e senza coscienza crea, come si vede, momenti di pericolo che potrebbero trasformarsi in tragedie e questo va evitato. Le forze dell’ordine devono reprimere ad ogni costo questo fenomeno. ”-hanno commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e quello municipale Gianni Caselli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments