ERCOLANO – Ieri in tarda serata un 43enne di Ercolano Pasquale Di Dato ha raggiunto il pronto soccorso dell’ospedale Maresca perché ferito.

Sarebbe stato accoltellato 6 volte alla schiena.

È stato sottoposto ad intervento chirurgico. È tuttora in prognosi riservata.

Indagini in corso dei Carabinieri della locale Tenenza per chiarire dinamica e matrice.

Secondo quanto si apprende l’uomo sarebbe lo stesso che nel pomeriggio avrebbe distrutto il pronto soccorso dell’ospedale Maresca.

La vicenda era stata denunciata dalla pagina Facebook “Nessuno tocchi Ippocrate”.

LA VICENDA

Un uomo accoltellato distrugge il pronto soccorso.

Probabilmente dopo una lite ,un uomo viene accoltellato in strada , alle 17:30 circa viene accompagnato dagli amici al pronto soccorso di Torre del Greco
All’interno dei locali l’uomo da in escandescenza ed incomincia a distruggere tutto quello che aveva a portata di mano…..nonostante i fendenti alla schiena!

Sul posto era presente un carabiniere in borghese per problemi di salute che ha prontamente allertato i suoi colleghi , in pochi minuti sono giunti sul posto.

Il personale del MARESCA è stanco, la protezione di una sola guardia giurata è insufficiente, serve il drappello di polizia.

LA SVOLTA

I carabinieri della tenenza di Ercolano hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto a carico di due fratelli di 24 e 31 anni (_quest’ultimo li compie proprio oggi_), entrambi di Ercolano. Sono gravemente indiziati del tentato omicidio commesso ai danni di Pasquale Di Dato.
Saranno tradotti al carcere di Poggioreale, in attesa dell’udienza di convalida del fermo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments