Aggressione razzista ad Arzano, parla Ossuele Gnegne: “Volevano ammazzarmi” (VIDEO)

    0

    ARZANO – I carabinieri della tenenza di Arzano hanno denunciato per lesioni aggravate in concorso 4 pregiudicati del luogo: sono un 24enne, un 21enne e due 18enni.

    I 4 sono ritenuti responsabili dell’aggressione avvenuta alle 4 del mattino del 31 gennaio nei confronti di un 28enne originario della Costa d’Avorio ma regolarmente in Italia e residente ad Arzano dove lavora regolarmente.

    I 4, a bordo di una smart condotta dal 21enne, stavano percorrendo via Napoli quando hanno investito il ragazzo.

    Poi lo hanno aggredito a schiaffi e pugni e colpito con un crick mentre lo minacciavano di morte e lo offendevano.

    Il malcapitato è fuggito e si è nascosto nel cortile di una vicina scuola dove ha chiamato la tenenza dei carabinieri di Arzano chiedendo aiuto.

    I carabinieri si sono precipitati lì e sono riusciti a bloccare i 4, identificandoli. Perquisendo l’auto hanno inoltre rinvenuto e sequestrato il cric utilizzato per l’aggressione. la vittima dell’agguato è stata soccorsa da personale del 118 che l’ha trasportata all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Frattamaggiore. I medici hanno diagnosticato la frattura dell’ulna. Indagini sono ancora in corso per chiarire il movente del gesto.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments