NAPOLI – Agenti della U.O. Tutela Ambientale della Polizia Locale, congiuntamente al personale dell’Esercito, hanno scoperto un’ area di circa mille metri quadrati adibita a discarica abusiva. Il personale ha potuto constatare che sull’area ad Agnano, in via Augusto Righi, veniva praticato lo smaltimento illecito dei rifiuti speciali e pericolosi mediante l’incenerimento.
Al momento del controllo erano presenti quattro soggetti che avevano adibito un suolo di terreno vegetale agricolo a sito di raccolta e gestione di rifiuti speciali e pericolosi come, batterie esauste, inerti di demolizione, pneumatici fuori uso(PFU), latte di vernice, scarti di mobilio, rifiuti di elettrodomestici e materiale elettrico di fuori uso (RAEE).
Gli agenti ed i militari hanno constatato la presenza di fiamme di un fuoco appiccato in una vasca da bagno, posta al suolo, nella quale bruciavano resti di infissi in legno laccato ed altro materiale ormai incenerito, una pala meccanica per la movimentazione dei materiali e diversi cumuli di rifiuti sparsi al suolo. Inoltre era stata realizzata una sede uso ufficio, ricavandola in un container in lamiera poggiato al suolo e altro manufatto in pietra e lamiera a mò di spogliatoio e servizio igienico.
Sono in corso ulteriori accertamenti, anche in relazione all’uso del suolo, alle utenze e alla titolarità del sito. L’intera area, i rifiuti e i macchinari sono stati posti in sequestro ed i soggetti deferiti all’ Autorità Giudiziaria per le violazioni del codice dell’ambiente, per la gestione dei rifiuti, dell’esercizio illecito
del loro smaltimento, per incenerimento dei rifiuti e per le violazioni edilizie ed urbanistiche già riscontrate per le opere abusive.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments