movida-napoli

NAPOLI – Come si può aggirare il decreto De Luca che blinda la Campania dal 23 dicembre al 1° gennaio vietando feste, assembramenti ed aperitivi? È semplice, si fa festa il giorno prima che il regolamento entri in vigore. Ed infatti la sera del 22 dicembre a Napoli, a via Mezzocannone, ritrovo soprattutto per universitari, fuoricorso ed Erasmus, i giovani hanno deciso di festeggiare con assembramenti e senza mascherina dinanzi ad un locale facendo un baccano esagerato.

Sono stati alcuni residenti a segnalare la vicenda rivolgendosi al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli:

“Siamo esasperati, stanno facendo festa davanti ad un locale, tutti senza mascherina e senza rispettare i distanziamenti. Inoltre hanno bloccato la strada che è a doppio senso di marcia, la auto fanno fatica a transitare.”.

“Dar vita a questi assembramenti, senza rispettare minimamente le norme anti-covid, ci sembra da irresponsabili considerando l‘aumento di contagi ed i ricoveri ospedalieri. Capiamo l’esigenza vitale dei giovani di fare socialità ma essi devono comprendere che non sono certo gli unici a fare dei sacrifici, c’è chi sta rinunciando a molto di più di un aperitivo e di una festa. Ora serve massima attenzione. Chiediamo al Prefetto e al Questore di blindare strade e piazze della movida durante il periodo natalizio.”- ha commentato il Consigliere Borrelli.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/967883267161083

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments