cto_napoli-2

NAPOLI – Ancora una aggressione in un ospedale di Napoli: è successo al Cto dei Colli Aminei, dove a fare le spese della violenza di una donna è stato un vigilante.

I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da un vigilante il quale ha raccontato che poco prima, durante il suo turno di lavoro,
una donna in attesa di essere visitata aveva dato in escandescenze ed aveva preso a pugni il vetro della porta del pronto soccorso, danneggiandolo. Quindi, lo aveva aggredito,
spingendolo e colpendolo alla testa.

La donna, una 55enne napoletana, è stata denunciata per violenza o minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

“Sempre più spesso certi soggetti commettono violenze inaudite negli ospedali e non pagano alcuna conseguenza per le persone che colpiscono e i danni che causano. Determinate donne poi sono molto più pericolose e aggressive degli uomini. Ne ho fatto personalmente le spese quando 2 anni fa fui aggredito al San Giovanni Bosco e a capo del “commando” c’era proprio una donna violenta e pericolosa. Piena solidarietà al vigilante vittima di questo soggetto” dichiara il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments