ARZANO – I Carabinieri della Compagnia di Casoria, insieme a quelli del Reggimento Campania hanno effettuato un servizio di controllo straordinario del territorio nel centro storico di Arzano, disposto dal Comando Provinciale di Napoli. Massima attenzione in Via Zanardelli e nelle strade limitrofe dove sono stati organizzati posti di controllo con decine di militari.

Numerose le perquisizioni domiciliari eseguite in vari punti della città finalizzate al sequestro di armi e droga. Due le persone denunciate per truffa aggravata perché percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza: un meccanico 59enne e un 48enne, impiegato “in nero” in un alimentari. 2 le persone sanzionate per violazioni alla normativa anti-contagio perché senza mascherina. Numerose le contravvenzioni al codice della strada per multe che superano i 10mila euro

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments