NAPOLI – Nell’ambito delle attività di repressione e prevenzione dell’abbandono illecito di rifiuti provenienti da utenze domestiche, industriali e agricole, mirato anche alle discariche abusive, il Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano su base 7° Reggimento Bersaglieri ha svolto un’operazione di controllo straordinario contro lo smaltimento illecito e sulla prevenzione di roghi industriali, artigianali e commerciali nel comune di Napoli secondo la programmazione dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della “Terra dei Fuochi”.

Nelle ultime settimane, come segnalato dall’Azienda Speciale Igiene Ambientale di Napoli (ASIA s.p.a.), si è purtroppo intensificato nel quartiere Pianura l’abbandono illegale di rifiuti ingombranti probabilmente provenienti da ristrutturazioni di immobili.

Il 20 e il 21 Aprile sono entrati in azione 11 equipaggi misti, per un totale di 29 unità, dell’Esercito Italiano e della Polizia Municipale di Napoli (U.O. Tutela Ambientale di Napoli e U.O. territoriale Soccavo/Pianura), i quali hanno provveduto al controllo di 04 attività imprenditoriali e commerciali, di cui 01 sequestrata. Sono state inoltre identificate 39 persone, delle quali 07 sanzionate amministrativamente e 02 denunciate per reati contro l’ambiente; 32 veicoli sono stati controllati, e di questi 04 sanzionati e 01 sequestrato. È stata infine sequestrata un’area di mq 215 circa. Sono state comminate multe per un totale di 7.700,00 euro.

L’attività s’inquadra nelle azioni di “secondo livello” (cioè operate da pattuglie congiunte dall’Esercito Italiano e dai corpi di Polizia Municipale o Metropolitana) che si aggiungono ai settimanali Action Day della Cabina di Regia “terra dei fuochi” sotto il coordinamento della Prefettura di Napoli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments